Giovedì 13 Maggio 2010

Bottanuco, acqua a 5 centesimi
Al distributore ecologia e risparmio

Acqua minerale gasata e naturale a 5 centesimi al litro. È l'idea del Comune di Bottanuco che sarà uno dei primi paesi italiani a dotarsi di un distributore d'acqua «alla spina». Il meccanismo è lo stesso già ben noto per i tanti distributori automatici di latte crudo «alla spina» presenti sul territorio: si inserisce la moneta richiesta e si preme il tasto d'attivazione dell'erogatore.

«L'iniziativa – spiega l'assessore comunale all'Ambiente Sergio Mariani – risulta d'interesse collettivo e mira a potenziare e valorizzare l'utilizzo dell'acqua di rete, in modo da ridurre il consumo dell'acqua minerale in bottiglie di plastica, abbassando di conseguenza gli impatti ambientali. L'acqua prelevata dalla Casa dell'acqua evita infatti il trasporto su gomma: è un'acqua "a chilometro zero" che annulla l'inquinamento atmosferico dovuto proprio alla produzione, al trasporto e allo smaltimento delle bottiglie stesse».

Gli uffici comunali, per una famiglia di tre persone che consuma mediamente 4 litri di acqua al giorno, hanno calcolato un risparmio annuale che si aggira sui 230 euro, stimando che il costo medio di un litro d'acqua è pari a 30 centesimi. Al distributore automatico di Bottanuco l'acqua costerà invece solo 5 centesimi al litro.

Leggi di più L'Eco di Bergamo su L'Eco in edicola il 13 maggio

a.ceresoli

© riproduzione riservata