Domenica 20 Giugno 2010

Vercurago in festa con il vescovo
Benedette le statue dei patroni

Accoglienza calorosa, nonostante il maltempo che non ha permesso lo svolgimento del corteo dall'oratorio alla parrocchiale, dei fedeli della comunità di Vercurago per il vescovo di Bergamo, monsignor Francesco Beschi, in occasione della festa ai patroni SS Gervasio e Protasio.

La chiesa era gremita di fedeli, tra i presenti anche il sindaco Carlo Greppi con l'intera Giunta. Prima della celebrazione eucaristica, concelebrata dal vescovo con il parroco di Vercurago don Roberto Trussardi e dai padri somaschi Luigi Amigoni ed Antonio Borali, un giovane, a nome della parrocchia, ha sottolineato la gioia del paese per la visita del vescovo ed al tempo stesso l'impegno che attende la comunità nell'affrontare le sfide educative, in particolare la sistemazione, non più prorogabile, dell'oratorio e della scuola dell'infanzia.
 
«Stiamo vivendo un momento importante nel ricordo dei martiri antichi, - ha affermato il vescovo durante l'omelia -  senza per questo dimenticare i martiri contemporanei come mons. Luigi Padovese che ha dato la vita in Turchia. L'impegno dei cristiani è testimoniare la fede nel mondo in cui vivono, anche se spesso istintivamente si tende a rifiutare la croce. La croce è un'esperienza che attraversa la nostra vita».

Monsignor Beschi ha benedetto le nuove statue lignee dei Santi Patroni che sono state realizzate dallo scultore bergamasco, della Valle Cavallina, Paolo Corna. Un lungo applauso ha salutato il vescovo che si è poi fermato nella vicina sala parrocchiale per salutare i numerosi fedeli.

r.clemente

© riproduzione riservata