Domenica 27 Giugno 2010

Freccia Orobica, ancora disagi:
due carrozze in meno per guasto

Non sembra esserci pace per la Freccia Orobica. Dopo il debutto disastroso del 13 giugno - con carrozze piene sin dalla partenza da Bergamo e rivolta dei passeggeri a Rovato - anche domenica 27 giugno si sono registrati disagi: due delle quattro carrozze di cui è composto il treno Vivalto si sono guastate e la Fer (Ferrovie Emilia Romagna), che gestisce il servizio, è stata costretta a staccarle alla stazione di Ferrara.

Passeggeri e bagagli si sono così riversati sui due soli vagoni rimasti, stipandoli. «Le persone sono una sopra l'altra, le valige accatastate in malo modo...»: così ci ha raccontato la disavventura la nostra lettrice Francesca. Fonti ufficiali della Fer dicono che ai passeggeri è stato offerto il trasbordo su altri convogli, ma che molti hanno preferito restare dove erano.

E così il treno, partito da Bergamo alle 7,18 è arrivato a Pesaro non alle 13,36 ma un'ora più tardi. Il treno è poi ripartito da Pesaro intorno alle 16 con due carrozze, ma con l'assicurazione che le altre due - già aggiustate - sarebbero state aggiunte una volta arrivati a Ferrara.

Se eri sul treno, raccontaci la tua storia: clicca su "commenta".

Maggiori dettagli su L'Eco di Bergamo del 28 giugno

r.clemente

© riproduzione riservata