Lunedì 28 Giugno 2010

In 500 a «Musei di notte»:
obiettivo un pieno di cultura

I musei Caffi e l'Archeologico di piazza Cittadella, insieme all'Orto Botanico di Colle aperto, hanno innagurato l'edizione 2010 di «Musei di notte» con un ricco programma di eventi: e per la «prima» sono state più di 500 le persone che hanno partecipato all'evento: famiglie e giovani coppie che hanno scelto di approfittare dell'apertura straordinaria dei musei per passare un serata all'insegna della cultura e più in generale della curiosità.

Al Museo di Scienze Naturali Enrico Caffi si è cominciato con la presentazione di materiale documentario sull'apertura dell'attuale sede di piazza Cittadella, di cui proprio in questi giorni cade il cinquantenario. Come molti ricorderanno, fino al 1960 il museo aveva sede in Piazza Vecchia.

Il valore scientifico ddell'attuale struttura è quello che il direttore Marco Valle cerca di far emergere attraverso le occasioni di incontro con la gente. «Tutti i Bergamaschi – dice Valle – da bambini hanno visitato almeno una volta questo museo. Qualcuno di loro, con l'avvicinarsi della pensione, ha riscoperto passioni naturalistiche che l'hanno portato a ritornare da noi. Con queste aperture serali vogliamo provare a solleticare la curiosità di quegli adulti che, nonostante gli impegni e le preoccupazioni connesse all'età e al lavoro, hanno mantenuto un certo interesse per le cose della natura».

Leggi di più su L'Eco di Bergamo del 28 giugno

r.clemente

© riproduzione riservata