Giovedì 15 Luglio 2010

Smontavano tir per rivendere i pezzi
Arrestati due egiziani ad Almenno

Smontavano camion rubati in un'officina clandestina allestita in un capannone e rivendevano i pezzi all'estero. Blitz dei carabinieri di Almenno San Bartolomeo nella notte di lunedì 12 luglio. I militari hanno fatto irruzione in un capannone nella periferia di Almenno che era stato trasformato in un'officina clandestina: qui due egiziani clandestini di 22 e 25 anni smontavano camion rubati e utilizzavano i pezzi per rivenderli all'estero.

Nel capannone, al momento del blitz, i carabinieri hanno trovato cinque camion, tutti rubati nel nord Italia e soprattutto nella zona del Bresciano, per un valore di oltre un milione di euro. Recuperati anche numerosi attrezzi, divisi per marche, per aprire le varie tipologie di tir, oltre a un apparecchio che disturba le emissioni radio elettriche e quindi non permette il corretto funzionamento di allarmi, satellitari e cellulari.

I due egiziani sono stati quindi arrestati per ricettazione e, convalidato l'arresto, si trovano in carcere.

fa.tinaglia

© riproduzione riservata