Sabato 07 Agosto 2010

Operazione anticriminalità, i carabinieri
nelle stazioni di Verdello e Romano

Le stazioni ferroviarie di Romano di Lombardia e Verdello sono finite nel mirino dei controlli dei carabinieri della Compagnia di Treviglio. I militari hanno deciso di effettuare questa operazione al fine di aumentare la sicurezza in aree, come quelle delle stazioni, che, soprattutto di sera, sono spesso e volentieri obiettivi sensibili: isolate dal centro urbano sono esposte ad atti vandalici e ad azioni di criminalità.

Il servizio è stato eseguito da sei militari della Compagnia di Treviglio, coadiuvati anche da un'unità cinofila del Nucleo Cinofili Carabinieri di Orio al Serio per la ricerca di stupefacenti. Le operazioni di controllo sono iniziate alle 22 dalla stazione ferroviaria di Verdello, per poi proseguire  alle 23.30 in quella di Romano di Lombardia. Durante il servizio sono state controllate 25 persone, tra le quali molti stranieri. L'attenzione è stata poi rivolta in particolare ai luoghi più sensibili delle stazioni, come i sottopassi e quei locali dove è possibile accedere liberamente.

Esauriti i controlli alle stazioni, i carabinieri hanno controllato anche alcuni locali di Romano di Lombardia, tra i quali il Crazy Bar, dove i militari hanno denunciato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti un cittadino italiano: B.M., di 29 anni di Fara Olivana, è stato sorpreso in possesso di una dose di cocaina, 24 grammi di hashish e 3 grammi di marijuana.

fa.tinaglia

© riproduzione riservata