Giovedì 19 Agosto 2010

Nelle chiese furti a raffica di angioletti
Sparite due statuette a Pradalunga

La raffica di furti nelle chiese non si arresta. E ancora una volta nel mirino dei ladri finiscono gli angioletti che decorano gli altari. L'ultima incursione è stata compiuta nella parrocchiale di Pradalunga. Nei giorni scorsi, forse durante gli orari di apertura della chiesa, il ladro - ma potrebbe trattarsi anche di più malviventi - si è diretto verso l'altare laterale sinistro, quello dedicato alla Vergine Maria, ed ha asportato due teste in marmo bianco degli angioletti che decorano il tabernacolo, lasciando invece il corpo delle due statuette sul posto.

Ad accorgersi del furto è stato giovedì 19 agosto al mattino alle 7 il sacrista che ha avvisato il parroco. Il fatto è stato denunciato ai carabinieri di Albino. Vent'anni fa, la chiesa di Pradalunga aveva subìto un altro furto: allora vennero trafugate alcune statue in legno

Quello di Pradalunga è l'ultimo furto di una lunga serie nei luoghi sacri. I colpi più recenti sono stati messi a segno a Gorno (giovedì 12 agosto), Arzago (fine luglio), Alzano (14 giugno) e Caprino (scorsa settimana).

e.roncalli

© riproduzione riservata