Lunedì 14 Aprile 2003

Lago d’Iseo, al via i lavori di depurazione della rete fognaria

Il recente stanziamento di 600 mila euro, erogato dall’Ato alla «Tutela ambientale del Sebino Spa» - al quale devono essere sommati circa 1 milione e 400 mila euro della Provincia e dell’ex Consorzio - consente infatti di avanzare con il collettore principale fino alla galleria di Portirone, lo storico sbocco al lago di Parzanica.

Terminati infatti i lavori alcune settimane fa i lavori del tratto Cantieri Riva - Predore, tra un paio di settimane verranno posate le tubazioni per arrivare fino al Pozzo Glaciale del Corno e da lì, grazie ai nuovi fondi, raggiungere il lago. Per effettuare tutto il lavoro, è necessario, però, raggiungere il comune di Riva di Solto, cantiere che potrebbe attivarsi già nei primi mesi del 2004, cioè non appena ultimati quelli del Pozzo Glaciale. Proprio per questo motivo la spa ha già avviato l’iter per indire la gara d’appalto entro la fine del corrente anno.

La questione interesserà tre comuni del medio lago, quello rivierasco di Tavernola e i due montani di Vigolo e Parzanica che devono portare i liquami delle rispettive reti fognarie nel lago. Intanto sul fronte della depurazione ci sono due importanti novità: a Sarnico, a metà mese, nella zona del cimitero inizieranno i lavori per il raddoppio del collettore fino alla diga Fosio, mentre a maggio, entrerà probabilmente in funzione il collettamento di Montisola, i cui liquami confluiranno al depuratore sud di Paratico.

(14/04/2003)

Su L’Eco di Bergamo del 15/04/2003

f.tinaglia

© riproduzione riservata

Tags