Domenica 03 Ottobre 2010

Il vescovo a Vertova: «La fede
ci aiuta nelle sfide della vita»

Strade parate a festa e grande attesa domenica a Vertova, che ha dato il benvenuto al vescovo Francesco Beschi in occasione della ricorrenza della Madonna del Rosario, solennità molto sentita dai vertovesi che alla Vergine hanno dedicato, nella prepositurale, un altare impreziosito con una statua lignea dei Fantoni.

Ad accogliere monsignor Beschi, all'entrata del paese, c'erano il parroco don Enzo Locatelli, con i sacerdoti e le suore vertovesi (tra loro anche padre Eliseo Moroni, don Luigi Nodali, don Giovanni Gusmini, don Massimo Gualdi e madre Carmela Zaninoni, superiora generale delle suore Ancelle della carità). A dare il benvenuto al vescovo anche il sindaco Riccardo Cagnoni, i rappresentanti dei gruppi e delle associazioni, i confratelli del Santissimo Sacramento nel loro abito tradizionale, i sodalizi sportivi, il Corpo musicale Vertova che ha eseguito alcuni brani musicali e una gran folla di fedeli.

 Nell'omelia il vescovo ha ricordato: «È la fede che, alimentata dalla Parola di Dio, che rende capaci di affrontare le sfide della vita, ma deve essere fede viva, vissuta con il cuore». Nel pomeriggio le funzioni sono riprese con la solenne processione per le vie del paese, con la statua della Madonna portata a spalle dai volontari e l'accompagnamento del corpo musicale e della corale.

r.clemente

© riproduzione riservata