Venerdì 05 Novembre 2010

In rete la chiamano «'M-cat»
La nuova droga anche a Bergamo

Il nome tecnico sarebbe «metilmetcatinone», ma sulla «rete» è più noto come «Meow meow» o «'M-Cat». È il mefedrone, una nuova droga sintetica che ha fatto la sua comparsa per la prima volta anche nella Bergamasca, come accertato da un blitz dei carabinieri di Merate (Lecco), che hanno sequestrato 700 bustine e arrestato tre persone, una delle quali abita a Capriate San Gervasio.

In Italia la nuova droga è infatti illegale dallo scorso luglio, mentre il 20 ottobre la Commissione europea ha bandito la sostanza in tutti i 27 Paesi dell'Unione. Anche nel nostro Paese acquistare mefedrone era infatti diventato semplicissimo: bastava registrarsi a diversi siti Internet, pagare con la carta di credito una somma piuttosto banale (10 euro) e ricevere, dopo qualche giorno, la bustina direttamente a casa propria, attraverso la posta.

Del resto, fino a luglio la sostanza era del tutto legale, in quanto utilizzata come concime fertilizzante. Negli ultimi mesi, però, in tutta Europa il mefedrone ha cominciato a essere assunto come droga, perché provocherebbe effetti molto simili a quelli dell'ecstasy e delle amfetamine, avendo però un prezzo più abbordabile.

Eppure gli effetti sull'organismo sono devastanti, proprio come con l'ecstasy.

Leggi di più su L'Eco in edicola venerdì 5 novembre

a.ceresoli

© riproduzione riservata