Sabato 20 Novembre 2010

Frati cappuccini a Oriocenter:
un debutto «col botto»

Debutto «col botto» per i frati cappuccini a Oriocenter. La loro presenza, che i giovani hanno definito «anomala e strana», non è passata inosservata: i ragazzi pero si sono fermati, commentando positivamente questo «modo nuovo di riavvicinare alla fede».

Il centro commerciale ha visto sabato 20 novembre la prima sperimentazione della presenza dei frati minori cappuccini del Centro di pastorale giovanile e vocazionale della Lombardia, provenienti da Albino e da Bergamo.

Nella galleria del centro commerciale è stato attivato un Punto Ascolto Giovani. Uno spazio semplice, nello stile dei frati: un tavolo dove chi si fermava - a gruppi di 5 alla volta erano già 50 a metà pomeriggio - veniva invitato a sedersi davanti a un touch screen per rispondere a un semplice test, con domande del tipo «quando ti senti autentico», oppure «chi è per te San Francesco».

Al termine i frati hanno consegnato ai ragazzi - si sono fermati giovani dai 14 ai 20 anni - un volantino con i 10 comandamenti: un testo che, ha tenuto a sottolineare fra Attilio Gueli, animatore e responsabile del progetto, è stato tradotto in «giovanilese»; comandamenti sì, insomma, ma in cui la legge con è un comando ma un'indicazione amichevole e gioiosa.

Altri due frati hanno affiancato fra Gueli: fra Carlo Poloni e fra Damiano Ferrario. E ancora una coppia appena sposata e tre giovani che hanno seguito i percorsi francescani. Una piccola task force, insomma, scesa in campo per valorizzare Oriocenter come luogo pubblico, in cui si voleva rendere possibile l'offrire l'ascolto attivo dei giovani, dando loro voce, accogliendo i loro bisogni e le loro domande.

Il Punto Ascolto Giovani - al piano superiore della galleria di Oriocenter, nei pressi dell'ipermercato - rimarrà aperto dalle 15,30 alle 19,30 anche nei giorni di sabato 15 gennaio, 19 marzo e 21 maggio 2011.

r.clemente

© riproduzione riservata