Martedì 30 Novembre 2010

Il falso testimone smascherato
interrogato a lungo dai carabinieri

Lunedì una denuncia per procurato allarme e falso ideologico, martedì un lunghissimo - interrogatorio da parte dei  Carabinieri.

Sono giorni persanti per E. T., il diciannovenne vicino di casa di Yara che lunedì 29 novembre, aveva raccontato ai giornalisti di aver visto la tredicenne parlare con due uomini la sera in cui è scomparsa, vicino a una Citroen rossa con la carrozzeria ammaccata e le frecce d'emergenza accese.

Gli inquirenti però avevano immediatamente verificato che il racconto era privo di fondamento e il giovane aveva subito rimediato una denuncia per procurato allarme e falso ideologico.

Martedì E. T. è stato lungamente sentito dai carabinieri e al termine dell'interrogatorio, ha lasciato la caserma visibilmente provato, e non ha voluto rilasciare nessuna dichiarazione ai giornalisti.

m.sanfilippo

© riproduzione riservata