Venerdì 17 Dicembre 2010

Per il «parco dello Sport»
accordo Percassi-Cividini

Sotto l'albero di Palafrizzoni arriva un fior di regalo di Natale: l'accordo tra Antonio Percassi e Paolo Cividini per il nuovo parco dello sport a Grumello del Piano. Dopo mesi di trattative l'accordo è fatto, con tanto di lettera d'intesa. Ora ci si butterà a testa bassa sugli aspetti progettuali, per presentare il tutto al Comune per i primi mesi del 2011.

Ora la palla passa ai progettisti e soprattutto all'interlocuzione con Palafrizzoni che ha più volte sottolineato le proprie condizioni per dire sì all'intervento. Un progetto di alto livello qualitativo, compatibile con l'ambiente, con un'adeguata viabilità, servizi per il quartiere e una distanza ragguardevole dal vicino santuario della Madonna dei Campi.

Se questi requisiti verranno rispettati, se ne potrà parlare. Fermo restando che il quartiere si è sempre detto perplesso se non apertamente ostile ad un intervento del genere.

Ci sarebbe anche un'altra richiesta da parte di Palafrizzoni, quella di coinvolgere nella partita sia la Foppapedretti di volley (realizzando l'atteso palazzetto dello sport) sia l'AlbinoLeffe.

L'area interessata dall'intervento è quella compresa tra l'Asse interurbano e la ferrovia per Milano, ad oltre un chilometro dal santuario. In tutto fanno 560 mila metri quadri, in buona parte proprietà della Gross Center (società controllata dalla famiglia Cividini e in minor parte Migliorini): 220 mila sono destinati a parco.

Tutti i dettagli su L'Eco in edicola venerdì 17 dicembre

a.ceresoli

© riproduzione riservata