Martedì 21 Dicembre 2010

Ladri maldestri allagano magazzino
Danni per almeno centomila euro

La sirena dell'allarme li ha messi in fuga prima che riuscissero a portare via alcunché, ma nel frattempo i ladri avevano già provocato notevoli danni all'azienda in cui si erano introdotti. Nel mirino dei ladri è finita, nella notte tra domenica e lunedì, l'azienda Viemme Porte di Castelli Calepio.

La ditta si trova nella zona industriale del paese. Prima della mezzanotte, ignoti malviventi hanno provato a introdurvisi passando attraverso una finestra, che hanno rotto, ma una volta all'interno si sono trovati in un bagno di servizio, per di più chiuso.

Per uscirne pare abbiano deciso di sfondare la parete, sperando probabilmente di accedere direttamente, per quella via, agli uffici dell'azienda. Cosa che non è accaduta: il lavoro di abbattimento pareti li ha condotti prima in un'altra toilette, quella riservata ai disabili, quindi, dopo aver distrutto parte di un altro muro, nei locali della mensa aziendale. Da qui hanno raggiunto il corridoio degli uffici, ma a questo punto è scattato l'allarme, che li ha messi in fuga prima che potessero sottrarre qualcosa.

Alle spalle, però, i ladri si sono lasciati danni ingentissimi. A constatarli è stato il titolare dell'azienda, Mario Volpi, al suo arrivo sul posto. Con lo sfondamento delle pareti, i malviventi avrebbero causato la rottura delle condutture dell'acqua, provocando l'allagamento non solo dei locali adibiti a uffici, ma anche del magazzino, in cui sono stipate le porte in legno che la ditta commercializza. L'entità esatta del danno non è ancora stata stimata conm esattezza, ma il titolare stima che sia di almeno centomila euro.

a.ceresoli

© riproduzione riservata