Giovedì 27 Gennaio 2011

Napolitano mercoledì a Bergamo
Ecco il programma della giornata

Ci sono occasioni in cui Bergamo dà il meglio di sé. La visita del presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, in programma mercoledì 2 febbraio, si annuncia come una di queste. Un grande abbraccio al quale si stanno preparando un po' tutti.

Il programma è già delineato: prima tappa in Comune, l'omaggio alla Torre dei Caduti, l'incontro ufficiale al Donizetti e, quindi, nel pomeriggio, la visita a L'Eco di Bergamo e infine quella ai monumenti di Città Alta dove ad accoglierlo, sulla soglia del Duomo, ci sarà il vescovo Francesco Beschi.

Mercoledì mattina in città sono comparsi i primi manifesti di benvenuto firmati da Comune e Provincia e il messaggio è chiaro: «In occasione del 150° anniversario dell'Unità d'Italia Bergamo-Città dei Mille e la sua Provincia salutano calorosamente il presidente Giorgio Napolitano. La comunità bergamasca lo riconosce garante della Costituzione e dell'Unità nazionale».

«Ringraziamo, assieme alla Provincia, il presidente per aver accolto l'invito - dice il sindaco Franco Tentorio - l'amministrazione è compatta nel considerare questa giornata fondamentale per l'intera comunità». Anche in via Tasso non manca l'attesa: «Assieme al sindaco di Bergamo – dice il presidente della Provincia Ettore Pirovano – ho partecipato ai diversi incontri in prefettura per stabilire i passaggi della visita, secondo il cerimoniale».

Il Capo dello Stato, accompagnato dalla moglie Clio, arriverà da Milano e si dirigerà come prima tappa a Palafrizzoni, dove, attorno alla 10.15, incontrerà il presidente della Regione Roberto Formigoni, il sindaco Franco Tentorio e il presidente della Provincia Ettore Pirvano nell'aula gremita di consiglieri.


Quindi, dopo un omaggio alla Torre dei caduti con deposizione di una corona verso le 10,45, Napolitano si trasferirà al Teatro Donizetti dove, alle 11, si terrà l'incontro con i rappresentanti politici (parlamentari, sindaci, consiglieri provinciali e comunali), ma anche una folta rappresentanza di studenti: almeno 200.

È in questa sede che il presidente svolgerà il suo intervento ufficiale. Dopo il pranzo in Prefettura, in programma c'è la visita a l'Eco di Bergamo alle 16 e a seguire quella in Città Alta: la giornata del presidente della Repubblica si concluderà qui. Prima il saluto del vescovo Francesco Beschi, quindi dopo la tappa in Duomo, un'ultima affascinante passeggiata tra Santa Maria Maggiore, la Cappella Colleoni e Palazzo della Ragione.

Leggi di più su L'Eco di giovedì 27 gennaio

m.sanfilippo

© riproduzione riservata