Sabato 19 Febbraio 2011

Tassa sugli abbonamenti dei cellulari
In 24 ore 140 richieste di rimborso

Dalle ore 12 di venerdì 18 alle 11.30 di sabato 19 febbraio 140 persone hanno contattato il Movimento consumatori di Bergamo intenzionate a richiedere il rimborso della tassa di concessione governativa gravante sugli abbonamenti dei cellulari e sono già una trentina le richieste di rimborso indirizzate all'Agenzia delle Entrate di Bergamo già sottoscritte dagli interessati che si sono recati presso la sede dell'associazione in via Quarenghi 34.

Molti i titolari di aziende e società con più più utenze business, che pagano annualmente per ogni utenza 154,92 euro. Poichè la richiesta di rimborso parte dall'anno 2003, in caso di accoglimento del ricorso si tratta di migliaia di eutro per ogni utente. Anche alcuni rappresentanti di amministrazioni locali hanno manifestato interesse al ricorso collettivo proposto dal Movimento Consumatori. Per presentare l'istanza è sufficiente recarsi allo sportello del Movimento con un documento di identità e i numeri delle utenze telefoniche.

L'iniziativa è partita dopo la sentenza di secondo grado della Commissione Tributaria Regionale del Veneto che il 5 gennaio scorso ha stabilito l'illegittimità della tassa di concessione governativa.

Per info: 035/239565 - bergamo@movimentoconsumatori.it

fa.tinaglia

© riproduzione riservata