Mercoledì 23 Marzo 2011

Trasloco in due parchi cittadini
per le piante davanti al «Creberg»

Sono entrati nel vivo i lavori di restyling di largo Porta Nuova, nella porzione davanti la sede del Credito Bergamasco. Il progetto dell'istituto di credito prevede la completa ridefinizione degli spazi e una nuove piantumazione.

Nei giorni scorsi sono iniziate le opere di rimozione degli 8 lecci esistenti: ben 5 si sarebbero rivelati in pessime condizioni, tali da rendere impossibile la loro ricollocazione altrove. I rimanenti sono invece stati spostati nella giornata di ieri: 2 sono stati ripiantati nel Parco Goisis e l'altro nel Parco Suardi. Un'operazione complessa che ha comportato riflessi per il traffico in diverse ore della giornata. Un trasloco non previsto in prima battuta, ma del quale il Creberg ha voluto farsi carico, considerato l'imponenza delle piante e le loro buone condizioni: sono così finite a fare ombra in due parchi cittadini.

Nel frattempo sono in pieno svolgimento le operazioni di sostituzione del selciato in porfido con un nuovo tappeto in lastre di granito con orlatura perimetrale in ciottolato. Ma il progetto di restyling della piazza prevede anche la collocazione di 15 aceri platanoides a foglia caduca in sostituzione delle piante appena rimosse: 9 in file da 3 dietro la fontana e i rimanenti 6 sul lato opposto con un andamento decrescente – 3, 2 e 1 pianta – fino a via Gallicciolli. In questo modo la facciata appena restaurata dell'edificio acquisterà una maggiore centralità: nello slargo verrà inoltre collocata la scultura «Anima mundi» di Ugo Riva.

a.ceresoli

© riproduzione riservata