Lunedì 28 Marzo 2011

Ecodibergamo.it da record:
oltre 100 mila visite al giorno

Il sito web de «L'Eco di Bergamo» prosegue la sua corsa e supera un altro importantissimo traguardo: quello delle 100 mila visite giornaliere.

Una crescita vertiginosa, calcolata sulla media degli ultimi trenta giorni: basti pensare che solo una decina di giorni fa, il 17 marzo, il dato riferito ai 30 giorni precedenti faceva rilevare una media quotidiana vicina alle 98 mila visite.

Internet, con www.ecodibergamo.it è dunque, per i bergamaschi, sempre più lo strumento privilegiato per mantenersi aggiornati in tempo reale su quello che sta accadendo, nella nostra città, in tutta la provincia e nel resto del mondo.

Che i lettori del nostro sito siano affezionati e attenti lo dimostrano i dati sulle pagine viste: negli ultimi 30 giorni sono state 12,4 milioni. Considerato che nello stesso periodo i visitatori sono stati in totale 3,4 milioni, ne consegue che, ogni volta che un lettore di www.ecodibergamo.it si collega al sito, legge 3-4 pagine, in media ovviamente.

La crescita è evidente, considerato che i dati aggiornati al 17 marzo, per i trenta giorni precedenti, parlavano di poco più di 3 milioni di visitatori al mese.

I visitatori unici – altro dato importante, perché non tiene conto di chi torna in giornata a rivedere il sito – negli ultimi 30 giorni sono stati circa 1,3 milioni, contro 1,14 milioni per i giorni ante 17 marzo.

Un fiore all'occhiello del nostro sito è certamente l'affetto che oltre 64 mila persone hanno concesso a www.ecodibergamo.it, registrandosi per poter ricevere, due volte al giorno, la newsletter: una al mattino, l'altra nelle prime ore del pomeriggio.

E tanta passione per la cronaca, lo sport, l'economia, le notizie di cultura e spettacoli, ma anche le tante rubriche e la sezione dei video, solo per fare qualche esempio, è testimoniata dall'elevato numero di amici che il sito de «L'Eco» ha su Facebook. Sono a oggi poco meno di 7.300: curiosi, ma anche giustamente pignoli, tanto da non perdonare la minima svista, il più piccolo errore.

Per la redazione web, insieme alle tante email che segnalano fatti curiosi, interessanti, belli e brutti, sono uno stimolo continuo: a crescere, a fare sempre meglio.

Noi ci proviamo, ogni giorno. Voi, da casa o dal mondo, restate collegati.

r.clemente

© riproduzione riservata