Mercoledì 30 Marzo 2011

I sindaci dell'area aeroportuale:
«Senza garanzie contrari allo sviluppo»

Mercoledì pomeriggio, 30 marzo, in via Tasso 8, le quattro Commissioni consiliari provinciali in seduta congiunta hanno incontrato i sindaci dei Comuni interessati dallo sviluppo dell'aeroporto di Orio al Serio.

L'incontro è stato organizzato dal presidente del Consiglio provinciale, Roberto Magri, con l'obiettivo di conoscere la posizione dei sindaci interessati dall'argomento per approfondire i problemi ambientali legati all'aeroporto.

Nel documento presentato alle commissioni consiliari, i sindaci auspicano di «continuare a partecipare attivamente e fattivamente all'interno della Commissione aeroportuale e del tavolo di coordinamento recentemente costituito, di cui fanno parte anche i comuni interessati dall'impatto aeroportuale ma che non formano la Commissione».

I sindaci ribadiscono la necessità di attuare politiche ambientali che garantiscano alla popolazione esposta un adeguato livello di qualità della vita: «All'interno della commissione aeroportuale sarà espresso parere contrario verso ulteriori ipotesi di sviluppo dell'aeroporto, in assenza di garanzie circa la compatibilità dello stesso e rispetto alle esigenze di salute pubblica».

Infine i Sindaci «sollecitano la messa in atto di tutte le procedure antirumore (comprese le rotte), nell'ottica di ridurre ulteriormente l'impatto acustico sul territorio con l'obiettivo, per i prossimi due anni, di rivedere le curve isofoniche con un netto miglioramento in negativo della popolazione interessata».

I Comuni auspicano quindi «che vi sia una graduale riduzione numerica dei voli in fascia notturna, fino alla loro completa abolizione e in particolar modo per quelli relativi ad aeromobili destinati al trasporto merci, notoriamente più rumorosi».

a.ceresoli

© riproduzione riservata