Venerdì 01 Aprile 2011

Sciopero bus, alta l'adesione:
a Bergamo sfiorato il 100 %

Anche la seconda giornata di sciopero del settore dei trasporti ha visto una grandissima partecipazione dei lavoratori bergamaschi. L'adesione, confermano sia i sindacati che le aziende di trasporto, è stata pressoché totale.

Lo sciopero era stato indetto da Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uil-Trasporti, Ugl-Trasporti, Orsa, Faisa e Fast contro il mancato rinnovo del Contratto nazionale scaduto da più di due anni e contro i tagli del Governo.

«Se giovedì hanno incrociato le braccia gli addetti ai bus che effettuano i servizi extraurbani, fra i quali si sono raggiunte punte di adesione vicine al 90%, ad esempio in Sab e Locatelli, venerdì - ha sottolineato Cesare Beretta, segretario generale provinciale della Filt di Bergamo - la partecipazione dei lavoratori dei mezzi urbani ha sfiorato il 100%, sia in Atb che in Teb».

«Il dato relativo alle ferrovie, diramato a livello regionale, parla di una partecipazione che oscilla fra il 70 e il 75%. Ripetiamo anche questa volta, soprattutto alla luce della buona riuscita dello sciopero, che ci aspettiamo la disponibilità di riaprire la trattativa da parte delle imprese e delle associazioni datoriali, visto che da troppo tempo è ferma».

r.clemente

© riproduzione riservata