Venerdì 01 Aprile 2011

Il video di Yara, genitori indignati
«Perchè questo accanimento?»

I genitori di Yara hanno espresso il loro disappunto per il video che ritrae la figlia durante una gara di ginnastica artistica, mandato in onda da diverse televisioni.

Fulvio e Maura Gambirasio sarebbero orientati a presentare una formale denuncia, che però al momento non è ancora stata depositata. È quanto è trapelato da un incontro di venerdì mattina, nella stazione dei carabinieri di Ponte San Pietro, tra i Gambirasio, il comandante provinciale dell'Arma, Roberto Tortorella, e il medico legale Cristina Cattaneo, l'anatomopatologa che ha effettuato l'autopsia sul corpo di Yara, scomparsa il 26 novembre scorso e trovata morta il 26 febbraio.

La famiglia è stata aggiornata, come è già successo altre volte, sull'andamento delle indagini.

I genitori di Yara, Fulvio e Maura Gambirasio, stanno valutando l'ipotesi di affidare a un comunicato stampa il loro disappunto per le immagine trasmesse da alcune televisione e finite anche su Internet, della figlia durante una gara di ginnastica artistica.

Il comunicato potrebbe essere diramato dagli inquirenti o, più probabilmente, com'è successo in passato, dal sindaco di Brembate Sopra, Diego Locatelli. «Sono offeso, non trovo altre parole per esprimere il mio disgusto». Così Locatelli ha commentato la messa in onda del video. Il sindaco lo ha definito anche un «grave oltraggio nei confronti della famiglia. I genitori di Yara - ha aggiunto - non capiscono il senso di questo accanimento».

a.ceresoli

© riproduzione riservata