Giovedì 19 Febbraio 2004

Sfilata di Carnevale a Loreto Al rogo la cattiva televisione

Sarà la televisione il tema dell’iniziativa «Il Carnevale a Loreto», in programma nel pomeriggio di domenica 22 febbraio nel tratto di strada compreso tra via XXIV Maggio e via IV Novembre, che per l’occasione resterà chiuso al traffico.

Organizzata dalla 2ª Circoscrizione in collaborazione con l’assessorato al Decentramento del Comune di Bergamo e la partecipazione di numerose realtà presenti sul territorio (oratori di Loreto, Longuelo, S. Paolo e S. Lucia, Unione sportiva Loreto, associazione di commercianti Bergamo Ovest, Confesercenti, La Confraternita Scarlatta, gruppo studi Wushu kung fu, Auser, Bergamo tempo libero, Croce Rossa e Arci), la manifestazione è stata presentata ufficialmente ieri nella sede della seconda Circoscrizione dai consiglieri circoscrizionali Giuseppe Epis (Lega Nord) e Giuseppe Crespi (Forza Italia), dal funzionario della Confesercenti Claudio Re e dal presidente di Bergamo Ovest Lorenzo Carminati.

«Abbiamo cercato di coinvolgere nell’iniziativa il maggior numero possibile delle realtà presenti sul territorio - ha evidenziato Giuseppe Epis - il compito della Circoscrizione infatti è quello di animare i quartieri e in questo senso il Carnevale è un’occasione importante». L’ampio coinvolgimento delle realtà del quartiere è stato evidenziato anche da Claudio Re: «L’iniziativa rientra in un progetto più ampio di rivitalizzazione del quartiere di Loreto - ha detto Re - per cui non si tratta di manifestazioni estemporanee ma che fanno parte di un disegno preciso».Il programma prevede il ritrovo alle 14 di domenica e la partenza della sfilata in maschera dei gruppi degli oratori, per poi proseguire con animazioni e giochi per bambini e lo spettacolo di burattini a cura di Daniele Cortesi (in caso di pioggia l’appuntamento è all’oratorio San Paolo). Al termine sono previste le premiazioni delle maschere migliori e un originale falò dei cattivi programmi televisivi (i bambini porteranno delle scatole sulle quali sarà indicato il programma da mandare al rogo). Il 50esimo anniversario della tv verrà richiamato anche dalle vetrine dei negozi, mentre durante la festa verranno distribuite chiacchiere e bibite per tutti.(19/02/2004)

fa.tinaglia

© riproduzione riservata

Tags