Giovedì 21 Aprile 2011

Più aiuti a minori e famiglie
Al via un nuovo servizio

Palazzo Frizzoni ha presentayo giovedì 21 aprile il servizio «Minori e famiglie» all'interno dell'Ambito 1. L'idea di realizzarlo nasce dalla forte volontà, espressa nel Piano di Zona 2009/2011, di dare avvio ad un Servizio Associato per tutti i Comuni dell'Ambito.

Aspetto fondamentale nella costruzione di questa progettualità è la volontà di co-progettare tra i Comuni dell'Ambito 1 Bergamo, l'Azienda Sanitaria Locale di Bergamo, il Terzo settore e le altre realtà del territorio.

Nel progettare il Servizio Minori e Famiglia tre sono le parole chiave che ritenute fondamentali dagli organizzatori: il Servizio, la famiglia e il cambiamento. E' fondamentale infatti che il Servizio si inserisca in un quadro complessivo delle politiche familiari; si occupi non solo di riparazione ma di prevenzione, e sia radicato nella comunità. L'obiettivo del benessere deve essere perseguito sia per e con i membri che compongono la famiglia, che costituiscono la storia famigliare e la comunità di riferimento. A questo proposito la famiglia è quindi risorsa e protagonista dentro il servizio e dentro la comunità locale.

Il Servizio Minori e Famiglie dell'Ambito 1 di Bergamo verrà suddiviso in quattro poli territoriali di cui tre nella città di Bergamo e uno che riunisce i Comuni di Orio al Serio, Ponteranica, Gorle, Sorisole, Torre Boldone.

All'interno delle singole sedi si prevedono le figure delle Assistenti Sociali, degli psicologi e degli educatori professionali. Dette sedi saranno anche riferimento sia per le famiglie che per le realtà territoriali che si occupano di famiglie e minori, al fine di integrare sempre più le azioni presenti sui territori. Sono previsti inoltre dei momenti di incontro congiunto tra gli operatori dei quattro poli.

Scarica gli allegati per saperne di più

a.ceresoli

© riproduzione riservata