Mercoledì 11 Maggio 2011

Arrivo dei profughi in Lombardia
il PdL:«Coinvolgere gli enti locali»

Sull'arrivo in Lombardia dei profughi libici il PdL di Bergamo invita a coinvolgere gli enti locali: «Il nostro augurio è che ci sia il massimo coinvolgimento del territorio scelto per ospitare i profughi, così da ridurre al massimo i disagi per i cittadini, evitando di andare a fomentare tensioni. Vanno evitati provvedimenti calati dall'alto», dice il coordinatore provinciale del Popolo della Libertà Carlo Saffioti.

 L'arrivo dei profughi è gestito dal ministero dell'Interno e dalle prefetture, ma il PdL chiede che vengano coinvolti anche gli enti locali. Il rischio, secondo il PdL, è quello di reazioni come quelle viste a Mozzo: «Quello bergamasco è un popolo ospitale, un vero campione di solidarietà – spiega Saffioti – Ma è anche gente fiera, che non ama imposizioni. Non mancherà certo l'aiuto a chi si trova in difficoltà, ma vanno rispettate le prerogative e l'autonomia del territorio».

m.marzulli

© riproduzione riservata