Venerdì 20 Maggio 2011

Pagare il Consorzio di Bonifica?
Villa d'Almè ne parla in assemblea

Si parlerà anche del contributo illegittimo imposto ai cittadini dal Consorzio di Bonifica nel corso dell'assemblea che i gruppi consiliari di Pdl, Lega e Progetto Paese hanno organizzato a Villa d'Almè. L'incontro è fissato per giovedì 26 maggio alle 20.30.

L'appuntamento è nella sala consiliare del palazzo municipale ed è stata invitata a partecipare tutta la cittadinanza. Durante l'incontro verranno trattati temi di stretta attualità per la vita del paese tra i quali spicca la formulazione del piano di governo del territorio: Pdl, Lega e Progetto Paese hanno fornito all'amministrazione una serie di indirizzi operativi da recepire nel piano urbanistico tra i quali la necessità di prevedere lo sfruttamento delle acque di superficie del fiume Brembo mediante la realizzazione di centrali idroelettriche sui canali già esistenti al fine di creare nuove risorse economiche che vadano ad integrare gli ormai esigui trasferimenti dalle Stato, in costante ed inesorabile diminuzione.

Durante la serata - spiega un comunicato - saranno anche trattati altri argomenti di stretta attualità quali ad esempio l'atteggiamento che il comune dovrebbe assumere nei confronti del Consorzio di Bonifica delle media pianura bergamasca per far si che venga abolito il contributo illegittimo imposto ai cittadini, considerata la mancanza di un reale beneficio diretto per la proprietà immobiliare (vedasi in tal senso la decisione del comune di Ponteranica).

Sarà anche trattata la problematica connessa con la gestione della casa di riposo Nobili Baglioni che nelle ultime settimane ha creato preoccupazioni per il contenzioso in essere tra la proprietà dell'immobile e il gestore della struttura.

Saranno anche espresse considerazioni politiche sul Bilancio comunale 2011 recentemente approvato che vede le risorse finanziarie in costante calo con la conseguente impossibilità ad operare. Verrà poi illustrato il punto di vista delle opposizioni consiliari relativamente alla riapertura del “Bar del Colle” di proprietà comunale a seguito della conclusione del bando di assegnazione.

r.clemente

© riproduzione riservata