Mercoledì 25 Maggio 2011

Nuova scure sui Comuni
Nel 2011 tagli per 16 milioni

La «sforbiciata» di Tremonti si fa sentire. Il decreto taglia trasferimenti (del 9 dicembre 2010) avrà pesanti ripercussioni quest'anno sulle casse dei Comuni. Le cifre generali sono enormi: i fondi erariali dovuti ai Comuni con popolazione superiore a 5.000 abitanti sono stati ridotti di 1.500 milioni di euro per il 2011 e lo saranno di 2.500 milioni annui a decorrere dal 2012.

La Bergamasca non fa eccezione al trend nazionale: complessivamente dallo Stato quest'anno arriveranno meno fondi per circa 16 milioni di euro per i 74 comuni orobici sopra i 5.000 abitanti e l'anno prossimo andrà anche peggio.

I dati sono stati resi noti dalla Uil che ha realizzato uno studio sui costi della politica ed entrate tributarie dei Comuni, presentato lunedì durante un convegno alla scuola edile di Seriate. La parte del leone, se così si può dire, la fa ovviamente Bergamo città che riceverà meno entrate dallo stato per 3,9 milioni e rotti (per la precisione 3.900.728,57).

E a ruota, nella classifica stilata dalla Uil, ci sono ovviamente gli altri Comuni big della Bergamasca: per Treviglio meno fondi per 652.487 euro, per Seriate meno 495.000, per Dalmine meno 462.000 e rotti.
Una situazione tutt'altro che rosea.

Leggi di più su L'Eco in edicola mercoledì 25 maggio

a.ceresoli

© riproduzione riservata