Lunedì 05 Settembre 2011

«Sparami, non ti do i soldi»
E il rapinatore batte in ritirata

«Dammi i soldi o ti sparo». «Sparami pure. Io i soldi non te li do». Il rapinatore che ha tentato di mettere a segno una rapina al distributore Ip di Caravaggio, in via Treviglio, è cascato male. Sicuramente non si aspettava di sentirsi rispondere così, anche perché impugnava una pistola. Invece la titolare del distributore si è dimostrata coraggiosa. Lei, che gestisce la stazione insieme alla sorella, non ha però alcun timore a tener testa al malvivente «anche perché – raccontano testimoni – ha spiegato di aver subito notato che era piuttosto impaurito».

Il rapinatore è entrato in azione sabato intorno alle 15,30. Arrivato al distributore in sella a uno scooter grigio, ha messo in atto i suoi piani. Di fronte alla titolare, e incurante delle numerose persone in quel momento presenti alla stazione di servizio, ha estratto la pistola dicendo di consegnargli il marsupio con i soldi. Il braccio però gli tremava, probabilmente perché non avvezzo al crimine. Lei l'ha notato e allora si è fatta coraggio: «Sparami pure...». Il rapinatore, sempre secondo quanto riferito da alcuni testimoni, ha deciso di rincarare la dose. «Se non mi dai soldi – ha minacciato – sparo a una tua cliente». Ma niente. Lei imperterrita: «Sparale. Io comunque i soldi non te li do».

Risposta che a quel punto deve aver gettato nel panico il rapinatore, che alla fine se l'è data a gambe. La titolare ha poi fatto denuncia ai carabinieri di Treviglio, giunti sul posto. Per una rapina sventata, una purtroppo è andata a segno. Ieri all'alba, a Zingonia di Verdellino, in via Torino, un uomo è stato rapinato da quattro persone: lo hanno avvicinato e, minacciandolo, l'hanno costretto a consegnare orologio e chiavi dell'auto. Il rapinato, di 58 anni, ha poi sporto denuncia alla stazione dei carabinieri di Zingonia.

e.roncalli

© riproduzione riservata