Martedì 06 Settembre 2011

Treni, il giudice condanna le Fs
Speranze per la causa bergamasca

Per i pendolari bergamaschi ora c'è una speranza in più: una pendolare della tratta San Zenone al Lambro - Milano-Rogoredo, infatti, dopo aver fatto causa al gruppo delle Ferrovie dello Stato per soppressioni, sporcizia e sovraffollamento dei convogli, ha ottenuto dal giudice di pace la sentenza di condanna per Trenitalia.

Quest'ultima dovrà risarcirla per danni morali restituendo i soldi di un anno d'abbonamento (in totale 500 euro). Un'ottima notizia anche per i 21 bergamaschi che, due anni fa, esasperati dai continui ritardi e disservizi di tutti i tipi sui treni, hanno intentato una causa civile proprio nei confronti di Trenitalia.

Il processo a Bergamo è entrato nel vivo il 2 dicembre scorso. A dicembre, fra poco più di tre mesi, al terzo piano del tribunale sono in programma le conclusioni con le richieste dell'accusa e della difesa mentre la sentenza, se non ci saranno intoppi, è prevista per i primi mesi del 2012 (probabilmente a marzo). 

Leggi di più su L'Eco in edicola martedì 6 settembre

a.ceresoli

© riproduzione riservata