Giovedì 15 Settembre 2011

Stezzano e Scanzorosciate
Due nuovi punti acqua in provincia

Doppio appuntamento sabato 17 settembre alle 10.30 a Scanzorosciate e Stezzano: le due amministrazioni comunali inaugureranno i loro nuovi Punti Acqua realizzati insieme a Uniacque. Con l'avvio di questi due «terminal», particolarmente attesi dalla popolazione, sale a cinque il numero delle casette installate sul territorio bergamasco grazie alla collaborazione di Uniacque, la società pubblica che gestisce il servizio idrico integrato in provincia di Bergamo.

«In questo modo – sottolineano i vertici dell'azienda – ci proponiamo una riflessione globale sul consumo legato all'acqua, fornendo un modello di comportamento virtuoso e responsabile. È un invito ad utilizzare contenitori in vetro anzichè in plastica e un modo per sfatare il mito dell'acqua oligominerale, fondato sulla consapevolezza della qualità e della sicurezza dell'acqua che sgorga dal rubinetto. Gli utenti possono così contribuire, bottiglia dopo bottiglia, al rispetto dell'ambiente attraverso la riduzione di imballi in plastica».

La casetta di Stezzano, installata in piazza Caduti 6 Luglio 1944, distribuirà acqua naturale gratuita e acqua frizzante a soli 5 centesimi al litro e l'approvvigionamento funzionerà con moneta o chiavetta ricaricabile. Questo Punto Acqua, come quelli di Comun Nuovo e Osio Sopra, è stato realizzato con il contributo di Uniacque e di Agenda21 Isola Dalmine- Zingonia. Durante l'inaugurazione, aperta al pubblico, verranno regalate bottiglie di vetro da usare per le ricariche.
Per la casetta di via G. Guinizzelli, l'amministrazione di Scanzorosciate ha invece optato per l'erogazione a pagamento (sia per l'acqua naturale sia per quella frizzante): la cifra simbolica di cinque centesimi al litro, pagabili con moneta o con tessera ricaricabile, intende evitare sprechi. Sabato, Uniacque regalerà ai presenti una bottiglia di vetro personalizzata.

fa.tinaglia

© riproduzione riservata