Mercoledì 28 Settembre 2011

I topi ballano al Parco della Trucca
Asl: «Non date cibo agli animali»

Un gruppo di roditori ha deciso di insediarsi tra il verde del parco alla Trucca. Tra cigni, anatroccoli, pesci e rane, ci si può imbattere in un nuovo ospite, che non si può certo definire il benvenuto. Sono proprio i frequentatori del parco a lamentare la presenza di topi.

Complici l'acqua stagnante e i residui di cibo lasciati per cigni e papere, gli indesiderati roditori sono ormai stabili al parco della Trucca.

«Gli animali si sono stabiliti qui – spiega Raffaello Maffi della direzione di Igiene e Sanità Pubblica degli uffici Asl di Bergamo - perché hanno trovato il loro habitat ideale, con acqua e cibo a disposizione. Qualunque specie animale, qui prolificherebbe, in modo particolare i topi».

«La situazione era già conosciuta – aggiunge Maffi -. Abbiamo già ricevuto segnalazioni e la situazione è aggiornata. Nel sito abbiamo attivato un presidio, è tutto monitorato. Lunedì abbiamo fatto un intervento programmato. Ogni settimana verifichiamo la situazione ed interveniamo con trattamenti di igiene e profilassi».

L'insediamento dei roditori nel parco della Trucca è ormai un dato di fatto, e i tecnici Asl ne sono perfettamente a conoscenza: «Si tratta di una zona infelice – precisa Maffi -. Ma finché le persone continueranno a dare del cibo ad anatre, cigni e altri animali presenti nel laghetto i nostri interventi perdono di significato. Chi alimenta cigni od anatre non fa un buon servizio né agli animali né alle condizioni igieniche del sito. Se il cittadino non ci aiuta il lavoro dell'Asl e del Comune di Bergamo perde di valore. Inoltre voglio ricordare che non si deve dar da mangiare agli animali presenti nel parco, già alimentati da prodotti specifici».

e.roncalli

© riproduzione riservata