Venerdì 11 Novembre 2011

L'appello di 16 cani e 2 gatti:
cerchiamo casa con un bel prato

Ci è arrivata in redazione una lettera «scritta» da 16 cani e 2 gatti: domandano se ci sia qualcuno disposto ad affittare ai loro padroni una casetta o un rustico con un giardino o un prato dove poter scorazzare liberamente senza dar fastidio a nessuno. La casa di proprietà dove sono adesso in un paese della Bergamasca, non lontano dal lago d'Iseo, ha un giardino molto piccolo ed è attaccato ad altre abitazioni, così ci sono continue lamentele dei vicini quando i cani escono per giocare. Ecco la lettera.

«Buongiorno a tutti redazione! Siamo sedici cagnolini e due micie residenti per il momento nella Bergamasca. I nostri padroni ci hanno trovato e ci tengono tutti insieme da dieci anni, ci amano immensamente e si sacrificano ogni giorno per tutti noi. Per farci stare bene e farci crescere uniti nella nostra famiglia i nostri padroni lavorano, ma si alternano per non lasciarci mai soli».

«Alcuni di noi sono stati operati e hanno dovuto essere curati perché eravamo stati abbandonati e picchiati, abbiamo sofferto molto. Tuttora alcuni di noi necessitano di continue e perenni cure per vivere dignitosamente. Ma ora siamo felici e stiamo bene, purtroppo però i nostri padroni non trovano nessun proprietario che ci affitti una casa con un pochino di giardino per farci correre, giocare, respirare come è giusto che sia e come ci meritiamo di vivere, una casa che sia isolata e che non abbia vicini, in modo che possiamo giocare ed abbaiare tutto il tempo che vogliamo senza dare disturbo a nessuno».

«La casa dove stiamo adesso ha un giardino piccolo piccolo e noi non riusciamo a correre come dovremmo. Con il brutto periodo che tutti attraversano oggi, anche i nostri padroni non hanno abbastanza soldi per comprare un'altra casa con il terreno o il giardino, e noi siamo tanti tristi per loro e tanto preoccupati che non ci possano più tenere tutti e tutti uniti come fanno da quando ci hanno salvato».

«Quando i proprietari delle case in cui vorremmo andare sanno che siamo in tanti non ci vogliono neanche conoscere per provare a darci un posto dove stare tutti insieme con i nostri padroni che sono tutta la nostra famiglia. Per favore signori della redazione, aiutateci per piacere magari facendo un appello sul vostro giornale, magari qualcuno di buon cuore come i nostri padroni esiste ancora e ci dà un posto dove poter vivere tutti insieme finalmente felici».

«I nostri padroni non vogliono l'elemosina di nessuno, né tantomeno sono in cerca di pubblicità o che si parli di noi e di loro, tutt'altro, vogliono solo che qualcuno dia loro una cascina o una casetta, in affitto, per dare a noi un bel giardino e per farci stare meglio, perché noi stiamo già bene, ma non vediamo l'ora di correre liberi e di poter fare tanto "casino"».

«In fondo non abbiamo fatto nulla di male per non poter abitare tutti insieme anche in campagna o in montagna, isolati certo, ma tutti insieme. Dal profondo del nostro cuore dritto al vostro cuore ti diciamo diciotto grazie grandi come il mondo. Chiè in grado di aiutarci può scrivere un'email a newdream79@hotmail.com .

Sally, Ercole, Bimba, Ernesto, Vasco, Michelle, Pasticcio, Emma, Tequila, Cusco, Ciupi, Cloe, Scoobi, Speedy, Bulletto, Tigre, Romeo e Fiona.

m.sanfilippo

© riproduzione riservata