Giovedì 15 Dicembre 2011

Dal Lido Nettuno al Comune di Predore
Scattati i lavori della ciclopedonale

Sono partiti nei giorni scorsi i lavori di realizzazione della pista ciclopedonale che collegherà il Lido Nettuno di Sarnico fino al Comune di Predore. Si tratta di oltre 1 km di pista ciclopedonale particolarmente importante perché, oltre a proseguire il lavoro dell'amministrazione per rendere tutta la cittadina sarnicese a misura di pedoni e ciclisti, trasforma un'area pericolosa del paese, da punto di vista viabilistico, in una zona completamente riqualificata che potrà essere goduta da tutti, cittadini, turisti e amanti dello sport, in totale sicurezza.

La pista, come detto, sarà lunga oltre un km e avrà una larghezza minima di 2,5 metri, in modo da consentire la doppia circolazione sia per i pedoni che per le biciclette. Tutti i punti attraversati dalla nuova pista garantiranno la massima sicurezza, anche quelli che attualmente risultano particolarmente stretti, grazie alla preziosa collaborazione tra l'amministrazione e numerosi privati che hanno consesso l'utilizzo pubblico di parte delle loro proprietà che si affacciano proprio sulla nuova pista ciclopedonale.

Sul tratto di pista verranno create alcune nuove aree di sosta fronte lago, in alcuni casi riqualificando (come nel caso del tratto in località Cocca ) zone attualmente inutilizzate e in forte stato di degrado. A disposizione di tutti quindi ci saranno nuove aree verdi attrezzate con panchine, fontanelle e altri elementi di arredo per permettere a tutti di godere di alcune zone particolarmente suggestive, soprattutto per il meraviglioso panorama sul Sebino.

«L'importanza di questi lavori - ha sottolineato il sindaco Franco Dometti - è davvero molteplice: da un lato quest'opera ci consente di proseguire il nostro sforzo per rendere Sarnico una cittadina sostenibile  sostenibile e quindi facilmente percorribile a piedi o sulle due ruote: arrivano infatti a 9 i km di pista ciclopedonale realizzati dalla nostra amministrazione in questi anni; dall'altro lato ci permette di continuare anche il nostro lavoro a favore della sicurezza, rendendo alcuni punti attualmente pericolosi della zona verso Predore totalmente sicuri, sia per chi decide di passeggiare nella zona a lago o chi invece preferisce utilizzare la bicicletta».

«Per ultimo, ma non per importanza, con questi lavori contribuiamo a sostenere la filosofia che ha guidato le nostre scelte in questi anni, ovvero la riqualificazione dell'intero paese, con un'attenzione particolare per il recupero delle aree verdi e per la promozione delle zone non proprio centrali della nostra cittadina».

La nuova pista ciclopedonale, che dovrebbe essere pronta per la primavera 2012, sarà dotata di un nuovo impianto di illuminazione ad hoc con pali ad ottica stradale e sarà di colore rosso, in conformità con le altre piste realizzate negli anni passati.

m.sanfilippo

© riproduzione riservata