Martedì 24 Gennaio 2012

Nerviano, cade da un'impalcatura
Muore un 48enne di Romano

Un operaio di 48 anni, Mario Lamera, è morto poco dopo il mezzogiorno di martedì 24 gennaio in un incidente sul lavoro avvenuto in un cantiere di via Ferrari, a Nerviano.

L'uomo stava lavorando al rifacimento della facciata di un condominio, quando è caduto dal ponteggio. L'impatto con l'asfalto del parcheggio, tredici metri più sotto, gli ha provocato traumi devastanti. Inutile l'intevento dell'auto medica dell'opedale Civile e di un ambulanza della Croce Bianca di Legnano.

Lamera abitava a Romano Lombardo, nel Bergamasco, e dal 1977 era dipendente dell'impresa Donelli di Legnano. In oltre trent'anni di lavoro non aveva mai subito un incidente.

La dinamica dell'incidente è comunque ancora al vaglio degli inquirenti. Sul luogo della tragedia sono intervenuti i carabinieri di Nerviano, l'Asl e la polizia locale di Nerviano che ha fatto tutti i rilievi del caso.

Leggi di più su L'Eco in edicola mercoledì 25 gennaio

a.ceresoli

© riproduzione riservata