Domenica 29 Gennaio 2012

A Orio non solo come viaggiatori
Cresce il fenomeno dei borseggiatori

Atterrano (spesso con voli low cost), borseggiano qualcuno in aeroporto e poi ripartono subito per altre destinazioni. Sono i cosiddetti ladri transnazionali, o ladri viaggiatori, se preferite. Sono sempre con la valigia (altrui) in mano. Sempre in movimento, non per turismo, ma per allungare le mani nelle tasche di ignari passeggeri in coda al check-in, alla biglietteria o al controllo di sicurezza. Un fenomeno in crescita, anche all'aeroporto di Orio al Serio, uno dei principali scali per voli low cost in Europa. Ma la polizia di frontiera di Orio non se ne sta certo con le mani in mano: gli agenti hanno organizzato servizi in borghese, grazie ai quali due presunti Lupin aeroportuali sono già stati colti con le mani nel sacco, nel giro di una settimana.

Per saperne di più leggi L'Eco di Bergamo del 29 gennaio

fa.tinaglia

© riproduzione riservata