Venerdì 13 Aprile 2012

Nuovo ospedale di Bergamo, L'Idv:
lunedì una nuova interrogazione

«La gestione della costruzione del nuovo polo ospedaliero bergamasco non ci ha mai convinto e lo abbiamo gridato (purtroppo, finora, inascoltati) mille volte - dichiara il consigliere regionale Idv Gabriele Sola, autore di numerose denunce, interrogazioni e mozioni sulle vicende relative al "Beato Giovanni XXIII" -. A proposito della famigerata "trincea drenante" che sarebbe alla base delle indagini della magistratura, lanciammo pubblicamente l'allarme sin dallo scorso autunno».

«Come mai - aggiunge Sola - lavori per 1.220.000 euro furono affidati evitando di passare da una regolare gara d'appalto, senza che ve ne fossero i presupposti? E perché si procedette nonostante le divergenze tecniche, suffragate dalla direzione dei lavori, sull'effettiva utilità della trincea? Ce lo chiediamo (e lo chiediamo ai responsabili) da mesi. Ben venga dunque l'iniziativa della Procura di Bergamo, anche alla luce delle inquietanti vicende giudiziarie che toccano la Dec, impresa favorita dall'inopportuno affidamento diretto».

«Affinché la politica faccia la sua parte e fornisca risposte attese da troppo tempo - conclude Sola - noi dell'Idv stiamo predisponendo l'ennesima interrogazione avente per oggetto il nuovo ospedale di Bergamo. La depositeremo lunedì con l'auspicio che, anche a seguito del blitz della Guardia di Finanza, Regione Lombardia assuma finalmente un atteggiamento attento e collaborativo. Da parte nostra, non molleremo...».

r.clemente

© riproduzione riservata