Venerdì 27 Aprile 2012

L'ondata di caldo sarà breve
Da domenica tornano i temporali

La pressione africana – dicono da 3bmeteo.com - passerà in fretta. Continuano gli sbalzi delle temperature che mettono in risalto un clima più estremo. Da domenica tornano i temporali.

«Inizia a fare caldo sulla Penisola per via dell'alta pressione afro-mediterranea che ha preso pieno possesso delle vicende meteorologiche dello Stivale» sottolineano da 3bmeteo.com. «Sono sopratutto le Isole Maggiori le regioni più interessate dai caldi venti di Scirocco. Raggiunti ben 31 gradi ad Alghero, 29 a L'Aquila, 27 a Trapani e Foggia, 26 a Palermo, Roma, Firenze e Napoli, 25 a Pisa, Latina, Frosinone, Catania e Reggio Calabria, ma anche a Mantova e Ferrara».

Evidenze di un clima più estremo. «Non mi meraviglierei più di tanto per le temperature raggiunte, inconsuete ma non eccezionali, dice Nucera di 3bmeteo.com , quanto per due cose; nella facilità con cui l'anticiclone africano riesce a spingersi sul Mediterraneo e nei repentini sbalzi di temperatura. Fino a qualche giorno fa eravamo sotto media, ora invece le temperature sono anche di 6-8 gradi oltre le medie. E questa altalena potrebbe proseguire in seguito; l'ondata di caldo si attenuerà già da Domenica mentre dal 4 Maggio potremmo andare incontro ad un periodo molto instabile e fresco, specie al Centro-Nord. Tutto questo deve far riflettere su di un clima che diventa sempre più capriccioso ed estremo».

L'apice del caldo sarà raggiunto Sabato 28. Sicilia, Sardegna Toscana, fondovalle alpini, Umbria e Lazio le regioni con temperature prossime ai 28/30 gradi. Previsti 30 a Bolzano, Alghero e L'Aquila, 29 a Firenze, 28 gradi a Roma, Napoli, Mantova e Ferrara, 27 a Trapani. Ponte del 1° Maggio incerto.

«L'alta pressione subirà un'attenuazione a partire da domenica» spiegano da 3bmeteo.com. «Avremo un peggioramento al Nord e sulla Toscana con rovesci e qualche temporale per via del passaggio di una perturbazione».

Continuerà a fare caldo invece al Sud e sulle Isole. 1° Maggio incerto specie al Nord e sulle centrali con acquazzoni più probabili su Alpi, Lombardia, Liguria e dorsale. Caldo in attenuazione.

a.ceresoli

© riproduzione riservata