Mercoledì 02 Maggio 2012

«Case&Terreni», il nuovo listino
Prezzi ancora in calo: fino a -5%

Il mercato della casa è fermo. Le compravendite sono cristallizzate. Una situazione stagnante dalla quale difficilmente si potrà uscire nei prossimi mesi. E' quanto ribadito questa mattina alla presentazione del nuovo listino Case&Terreni 2012.

All'incontro sono intervenuti fra gli altri Roberto Margiotta presidente Confedilizia Appe, Antonello Pagani e Gianfederico Belotti, rispettivamente coordinatore e direttore responsabile del listino.

Secondo le più recenti statistiche, rispetto ai prezzi dei fabbricati presenti nel listino 2011 si registra un calo generalizzato che oscilla fra il 4 e il 5 %. Nonostante ciò, sono ancora pochi coloro che intendono acquistare casa, complici le difficoltà ad accedere e a sostenere i costi di un mutuo e non ultimo la «paura» dell'Imu.

Per contro sembra risvegliarsi il  mercato degli affitti. In linea generale per un trilocale si spendono dai 500 ai 600 euro in media, ovvero una cinquantina di euro in meno rispetto al 2011. Si tratta tuttavia di stime, in quanto occorre tenere presente diversi parametri.

Il listino 2012 mostra un indice dei prezzi dei fabbricati e delle aree di Bergamo e provincia, è suddiviso per aree urbane e valli e riguarda non solo le case, ma anche gli uffici, i negozi, i capannoni.

Nella pubblicazione vi sono anche numerosi interventi degli esperti riguardo al mercato del mattone («ultima difesa contro la crisi» per Belotti e Pagani): le previsioni per il futuro («2012 anno molto freddo»), il mercato in montagna, gli immobili di pregio, gli acquisti per gli affitti («buon investimento»), oltre a chiarimenti sulle normative più recenti dall'Imu alla detrazione per gli interventi di recupero.

Case&Terreni 2012 è già in edicola con L'Eco di Bergamo al prezzo di € 12,80+il quotidiano.

e.roncalli

© riproduzione riservata