Lunedì 07 Maggio 2012

Elezioni: forte calo dei votanti
In Bergamasca il 6% in meno

Le operazioni di voto sono terminate: è iniziato, nei 19 Comuni della Bergamasca, l'operazione di spoglio delle schede. A Mozzo clima teso: un elettore ha contestato la scelta del presidente dei seggi di chiudere le porte. Votanti in forte calo.

Il dato che appare più evidente leggendo i primi numeri è la disaffezione al voto anche dei bergamaschi: la diminuzione di chi si è recato a votare si attesta, in media, attorno al 6 per cento. In controtendenza solo Mezzoldo, dove il numero dei votanti è aumentato.

A Mozzo
Un votante dell'ultimo minuto voleva assistere allo spoglio, e dopo che la porta è stata chiusa ha lanciato accuse di poca trasparenza. A calmarlo sono intervenuti i tre candidati sindaco e le due unita della Forestale. Il diverbio è durato circa 10 minuti, facendo così ritardare lo spoglio.

L'affluenza in Bergamasca:
Albano 60,93% (precedente 75,10)
Arzago 70,27 (72,95)
Averara 58,79 (62,88)
Blello 53,07 (59,09)
Brembate Sopra 65,72 (74,44)
Calusco 63,89 (71,83)
Capriate 57,77 (69,75)
Cisano 67,36 (78,54)
Curno 68,43 (74,15)
Gandino 70,80 (75,17)
Leffe 71,44 (80,20)
Mezzoldo 81,87 (77,83)
Mozzo 68,61 (74,74)
Nembro 73,60 (76,00)
Oltre il Colle 68,64 (73,57)
Parzanica 69,36 (71,46)
Solto Collina  74,23 (77,26)
Sovere 70,39 (74,31)
Villongo 72,26 (74,38)
Totale in Bergamasca: 68,40% (74,61)

L'affluenza domenica
Intanto domenica l'affluenza era in calo anche nella Bergamasca così come in tutta Italia: alla chiusura della prima giornata, la media dei votanti si attestava al 53,04%, contro il 58,01% della precedente tornata.
Il dato più basso quello di Blello, con il 37,69% dei votanti (contro il 46,96% precedente), il più alto quello di Mezzoldo (con il 63,15%), seguito dal 60,80% di Solto Collina, tornato alle urne dopo il «collasso» della maggioranza di Ivan Gatti.

La prima giornata elettorale si è svolta senza particolari problemi per i 74.045 maggiorenni chiamati alle urne.

r.clemente

© riproduzione riservata