Giovedì 07 Giugno 2012

Affronta i rapinatori in fuga
un 39enne ferito a Villongo

E' degenerato in rapina il furto in una villetta messo a segno giovedì mattina in via Bergamo a Villongo. E' accaduto intorno alle 9: la vittima è Guido Galli, un uomo di 39 anni, figlio del titolare di un'officina meccanica della zona. L'uomo stava lavorando nell'azienda del padre e ha sentito il suono dell'antifurto di casa sua, distante 500 metri dall'officina.

Il 39enne si è precipitato a casa, scoprendo due ladri che stavano scappando con la refurtiva dopo essere entrati da una finestra ed essersi impossessati di alcuni gioielli, una macchina fotografica digitale e mille euro in contanti.

Pur vedendoli armati di un grosso cacciavite l'uomo li ha affrontati: i due ladri prima lo hanno minacciato intimandogli di non avvicinarsi altrimenti gli avrebbero fatto un grosso buco in pancia, per poi passare alle mani colpendolo alla testa. Il meccanico ha perso l'equilibrio nella colluttazione ed è caduto sull'asfalto. La coppia di malviventi è scappata con il bottino insieme ad un terzo complice che li stava aspettando su una Bmw.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri di Sarnico per le indagini. Il 39enne si è fatto medicare all'ospedale di Iseo e guarirà in 4 giorni per le ferite riportate nella colluttazione con i malviventi.

a.ceresoli

© riproduzione riservata