Lunedì 09 Luglio 2012

Prostituzione, dati allarmanti:
vendute ogni anno 1.200 donne

Sono oltre mille le donne che ogni anno vengono comprate o vendute a scopo di sfruttamento sessuale nella provincia di Bergamo: ma alcune stime dicono che possono arrivare anche a 1.200.

La prostituzione non è statica e soprattutto non si mostra nella sua interezza. Si nasconde anche nelle case d'appuntamento oppure si sposta. Ci sono lucciole «pendolari» che stanno nella Bergamasca dal lunedì al venerdì, per poi il fine settimana trasferirsi nel Milanese.

Si calcola che tra le strade ce ne siano circa 600 e altrettante siano chiuse negli appartamenti a luci rosse. A fornire queste cifre è La Melarancia onlus, l'associazione di volontariato che dal 1999 si occupa di traffico di esseri umani destinati a finire nelle mani di sfruttatori.

Il dato più allarmante è che del totale, il 40% sono minorenni, in particolare di età compresa tra i 14 e i 17 anni. E queste minori, come le più adulte, vengono ridotte in schiavitù da parte di chi gestisce il racket che le sottopone ad abusi fisici e psicologici.

Leggi tutto su L'Eco di Bergamo del 9 luglio

r.clemente

© riproduzione riservata