Sabato 28 Luglio 2012

Stroncato da infarto nel cantiere
muore un idraulico di Petosino

Altra tragedia sul lavoro, venerdì pomeriggio: un operaio di Sorisole - Bartolomeo Cannistra, idraulico, 64 anni che stava lavorando in un cantiere aperto sul lungolago di Gravedona (sul lago di Como), è morto stroncato da un infarto.

Intorno alle 14,30 l'uomo – siciliano di origini, ma bergamasco d'adozione – ha accusato un malore, ha richiamato l'attenzione degli altri operai impegnati nei pressi e poco dopo si è accasciato al suolo. Ha perso subito conoscenza e, compresa la gravità di quanto stava accadendo, i colleghi hanno subito chiamato l'ambulanza del LarioSoccorso, che è giunta pochi minuti dopo sul posto.

Bartolomeo Cannistra è stato trasportato d'urgenza nel vicino ospedale Moriggia Pelascini, ma poco dopo l'arrivo in ospedale è deceduto.

Bartolomeo Cannistra era un collaboratore dell'Idrotermica Danieli di Menaggio. Risiedeva insieme alla moglie in via Zambelli a Petosino (Sorisole). 

Leggi di più su L'Eco in edicola sabato 28 luglio

a.ceresoli

© riproduzione riservata