Giovedì 09 Agosto 2012

Federconsumatori: «Un rebus
i tempi di sosta sulle mura»

«Da Colle Aperto sino al Baluardo di S. Giovanni il tempo di sosta a disposizione (a pagamento) è di un'ora; se si trova posto tra il Baluardo di S. Giovanni e la Piattaforma di Santa Grata si può parcheggiare sino a tre ore; nel tratto dello spalto delle Cento Piante, così come alla Fara, fra le strisce blu si può lasciare l'auto quattro ore. In questo contesto spicca la “perla” della sosta limitata all'ora». Lo scrive Umberto Dolci in una nota di Federconsumatori.

«Anche al più distratto degli Amministratori - dice Dolci - dovrebbe balzare all'occhio che la sosta di un'ora è praticamente inutile: non basta neppure ad arrivare in Piazza Vecchia e prendere un caffè. Immaginiamoci nei panni di un turista che volesse anche soltanto guardarsi intorno per capire dov'è capitato; per farsi un'idea di Bergamo Alta e poi, magari, ritornarci per soggiornare in città. Non serve nemmeno a chi volesse fare acquisti in uno dei vari negozi attivi lungo la Corsarola, o decidesse di fermarsi a far colazione in uno dei molti punti di ristoro presenti: dal popolare Circolino ai diversi Ristoranti/Pizzerie. Se va di lusso parcheggiare vicino al Baluardo di San Giovanni consente, a scelta, di dare un'occhiata alle piscine sottostanti le Mura oppure di prendere l'aperitivo o un gelato in Colle Aperto: onestamente ci sembra un po' poco. In sostanza limitare a un'ora la sosta consentita è un ostacolo da eliminare, sia a vantaggio del turismo sia perla qualità della vita per i locali».

e.roncalli

© riproduzione riservata