Sabato 22 Settembre 2012

Piazza Vecchia campo da golf
E di nuovo scoppia la polemica

Dopo il giardino, lo street golf. Piazza Vecchia cambia ancora volto ma la musica resta più o meno la stessa. Nuove polemiche hanno accolto infatti l'iniziativa che sabato 22 settembre dalle 10 alle 16 si svolgerà nel centro storico e che, nella sua piazza più nota, ha visto spuntare diversi stand. Più che le nove buche on the road, allestite in altrettante vie del centro storico e destinate a rappresentare il palcoscenico principale di questa inconsueta sfida golfistica, è stata proprio la presenza all'ombra del Campanone a suscitare le maggiori perplessità: “In tanti – conferma Marcello Menalli titolare del Caffè del Tasso – si sono lamentati e hanno sottolineato l'evidente differenza nella qualità dell'allestimento: il giardino avrà fatto anche discutere, ma il livello estetico del progetto era evidente, qui siamo invece davanti alle solite bancarelle o giù di lì».

Un «luna park», direbbero i rappresentanti dell'associazione per Città Alta e i colli che proprio la scorsa settimana avevano dato il la all'acceso dibattito con una lettera in cui il centro storico veniva rappresentato ormai come una sorta di carrozzone. «In Città Alta – ribadisce Daniele Lussana, presidente della terza Circoscrizione – dovrebbero trovare spazio soprattutto manifestazioni a carattere culturale in grado di dare un senso ai luoghi e di inserirsi nel contesto storico e architettonico senza stonature. Al di lù degli estremismi, direi che ogni iniziativa va analizzata con attenzione per capire se si concilia o meno con la delicatezza del centro storico. Cosa che purtroppo non sempre avviene».

Cosa dicono gli organizzatori dello Street golf ? «La nostra manifestazione – replica Alberto Zaccone tra i suoi promotori – non è legata solo alla volontà di far consocere questa disciplina sportiva, ma anche alla volontà di promuovere turisticamente la città in cui viene organizzata. Domani (oggi per chi legge, ndr) avremo 150 partecipanti provenienti per lo più da fuori provincia. Chiaro, gli scontenti ci sono sempre ma riteniamo che fare qualcosa – soprattutto quando a organizzare l'evento sono dei professionisti come in questo caso -, sia meglio che non farlo. Per quanto riguarda Piazza Vecchia, l'idea era di trasformarla nel salotto dell'iniziativa: abbiamo scelto un alletimento moderno, tenendo però conto delle esigenze estetiche e del contesto in cui è inserito».

fa.tinaglia

© riproduzione riservata