Lunedì 24 Settembre 2012

Bergamo, è arrivato l'autunno
Orio, la pioggia fa slittare i voli

A Bergamo è arrivato l'autunno. Nel primo pomeriggio ha cominciato a piovere a ritmo sostenuto. Forti acquazzoni alternati a timide schiarite e poi ancora rovesci e temporali. Anche le temperature sono scese rapidamente.

A causa del passaggio della forte perturbazione a Orio molti voli dopo le 16 hanno accusato ritardi sia in arrivo che in partenza. Di fatto sono stati fatti slittare per la pioggia particolarmente violenta. Si è trattato di ritardi nell'ordine di circa mezz'ora in partenza, più contenuti per gli arrivi. Quattro voli Ryanair in arrivo da Brno, Patras, Ibiza, Manchester sono stati dirottati a Verona, un quinto di Alba Star da Fiumicino sempre a Verona, infine un volo Tunisair da Djerba a Malpensa.

Quanto al meteo, «durante la  settimana l'Italia mostrerà due volti meteo-climatici ben diversi», spiega il meteorologo Edoardo Ferrara di 3bmeteo.com, che prosegue «al Nord ci saranno frequenti piogge a causa tese ed umide correnti atlantiche, pur alternate a parentesi più asciutte e soleggiate. In particolare lunedì c'è il rischio di rovesci e temporali anche forti a ridosso di Alpi, Prealpi, Liguria e Friuli Venezia Giulia, con accumuli localmente superiori ai 60-70mm».

Ma gli acquazzoni potranno colpire in modo sparso anche restante Piemonte, Lombardia e Veneto; più asciutto su Emilia ma soprattutto Romagna, dove ci saranno anche delle belle schiarite. Appena lambite invece Toscana e Sardegna, dove sarà possibile qualche veloce rovescio di passaggio, specie sui settori toscani settentrionali.

«Ombrelloni di nuovo aperti invece al Sud perchè torna l'Estate e per diversi giorni» promette Ferrara di 3bmeteo.com che spiega «l'anticiclone africano torna infatti a dettare legge al Sud e su gran parte del Centro, dove prevarrà il sole, pur con qualche nube sparsa di passaggio, ma farà soprattutto molto caldo per il periodo, con temperature da piena Estate.  Sicilia, Calabria, Basilicata e Puglia le regioni più calde nei prossimi giorni, con punte di 33-34°C su tavoliere di Foggia, materano, cosentino, beneventano; oltre 30°C anche in Sardegna».

Ma farà caldo anche al Centro con punte intorno ai 30°C anche tra Marche ed Abruzzo, su Lazio interno e Umbria, fino a 28-29°C persino sulla Romagna; si tratta di valori sopra le medie anche di oltre 6-8°C. «Quello che sorprende è che dopo l'acuto di Lunedì, il caldo africano tornerà alla carica da metà settimana e per almeno altri 4-5 giorni», puntualizza l'esperto, «una situazione davvero anomala nell'autunno ormai avviato, più consona al mese di luglio».

«L'Estate al Sud durerà probabilmente fino ai primi di Ottobre», concludono da 3bmeteo.com, con l'alta pressione africana sempre agguerrita e termometri che di giorno supereranno spesso i 29-30°C. Temperature oltre la media anche al Centronord, dove tuttavia ci sarà qualche passaggio piovoso.  L'autunno, quello vero, potrebbe entrare in scena solo dopo il  4-5 Ottobre, quando le perturbazioni atlantiche sembrano intenzionate a scendere di latitudine verso il Mediterraneo.

a.ceresoli

© riproduzione riservata