Mercoledì 10 Ottobre 2012

Chiuso lo sci club di Onore
A rischio la pista di fondo

L'annuncio non poteva arrivare in un momento peggiore per il circo bianco della Valle Seriana: la pista di sci di fondo di Onore rischia di chiudere. Anzi, è qualcosa in più di un rischio: se nessuno si fa avanti per ritirarne la gestione, l'anello non aprirà già da quest'inverno.

La situazione si è venuta a creare dopo lo smantellamento dello sci club Lanorium che da trent'anni gestiva senza scopo di lucro la pista e i servizi annessi. Troppo impegno, pochi volontari, la solita crisi, infine un po' di stanchezza dopo decenni passati a mantenere i sette chilometri e mezzo del percorso (con la possibilità di deviazioni più brevi da tre e cinque chilometri, per andare incontro alle esigenze di bambini e famiglie). Su tutto, la neve: l'area dedicata alla pratica sportiva è sprovvista di un impianto per l'innevamento artificiale e le precipitazioni non consentono mai di star tranquilli a causa della scarsa altitudine di un percorso che si sviluppa dai 720 agli 870 metri di quota. Risultato? Lo sci club chiude e passa la mano.

O qualcuno si fa avanti nei prossimi giorni o si rischia di arrivare fuori tempo massimo. Per questo l'amministrazione comunale ha convocato la popolazione: l'appuntamento è per martedì 16 ottobre alle 20,30 nella sala conferenze del Comune. Durante la serata sarà ufficializzato l'abbandono dell'associazione sportiva e saranno valutate le ipotesi di gestione dell'area. Al momento non si è ancora fatto avanti nessuno, ma vale la pena tentare.

Per saperne di più leggi L'Eco di Bergamo del 10 ottobre

fa.tinaglia

© riproduzione riservata