Sabato 13 Ottobre 2012

Val Cavallina, addio all'ostetrica
Ha fatto nascere 16 mila bambini

Autonoma fino alla scorsa settimana, quando le sue condizioni di salute sono precipitate rapidamente, se n'è andata Maria Frosio: 94 anni, ostetrica per almeno 65, era nata in Valle Imagna ma la sua professione l'ha portata a far nascere circa 16.000 bambini tra Pavia, Bergamo e la Valle Cavallina.

I funerali saranno celebrati oggi, sabato, alle 14,30 nella parrocchiale di Casazza, partendo dalla casa di riposo «Sant'Angela Merici» dove viveva da qualche anno. La salma verrà poi tumulata nel cimitero di Cepino, in Valle Imagna.

«Di testa dimostrava 60 anni – spiega una nipote –: leggeva ogni giorno i giornali, chiacchierava e ogni volta che c'era un bambino, s'illuminava». Del resto i bambini sono stati la sua vita: come responsabile della condotta sanitaria dei distretti di Borgo, Berzo, Luzzana, Grone, Vigano ed Entratico, ha seguito circa 16 mila parti, diventando di fatto «mamma adottiva» di mezza Valle Cavallina. Anche se lei non s'è mai sposata e di bambini suoi non ne ha mai avuti.

Laureata in medicina a Pavia, terminata la seconda guerra mondiale era tornata in Valle Cavallina, nella sua casa di Borgo di Terzo. Lì per decenni ovunque ci fosse una mamma che doveva partorire, accanto a lei c'era Maria Frosio con la sua borsa. Oggi i funerali, dove senz'altro arriveranno almeno alcuni dei suoi 16.000 «bambini».

a.ceresoli

© riproduzione riservata