Sabato 13 Ottobre 2012

Ha insegnato all'Università
ma non si era mai laureato

Aveva elencato ben due lauree nel suo curriculum per rispondere a un bando come professore a contratto all'Università di Bergamo in calcolo elettronico (dal 2001 al 2005), bando che ne prevedeva una (anche se non era un requisito assolutamente indispensabile): ma lui non si era mai laureato.

I due titolo di studio in Scienze biologiche e in Fisica dei calcolatori all'Università di Milano, che li avrebbe rilasciati, non risulterebbero proprio. Così il procuratore di Bergamo ha indagato per falso e truffa Corrado Faletti, 47 anni, attualmente dirigente dell'Ufficio programmazione finanziaria del ministero dell'Istruzione. Si tratta peraltro di un'inchiesta che, almeno dal punto di vista penale, riguarda fatti ormai prescritti visto il tempo trascorso.

Sorpreso l'allora rettore dell'Università di Bergamo, il professor Alberto Castoldi: «Mi è sempre sembrata una persona sveglie e competente, una brava persona che si presentava molto bene. Il fatto che non abbia conseguito la laurea è certamente singolare».

Faletti, bergamasco di città e diplomatosi al Lussana, avrebbe ammesso di non avere titoli di laurea (ha 11 esami con ottimo esito in uno dei due corsi indicati), ma di non ricordare quanto dichiarato all'epoca. La vicenda è stata portata alla luce da un accertamento interno al ministero stesso.

Leggi di più su L'Eco di domenica 14 ottobre

m.sanfilippo

© riproduzione riservata