Formigoni: Io alle primarie? Ci penserò
Domani sciolgo il Consiglio regionale

«Io candidato alle primarie? Me lo stanno chiedendo tutti. Al momento devo continuare un lavoro in Lombardia, poi ci penserò. Nelle prossime settimane mi porrò anche il problema se parteciperò o meno alle primarie». Queste le parole del presidente della Regione Formigoni.

Formigoni: Io alle primarie? Ci penserò Domani sciolgo il Consiglio regionale

«Io candidato alle primarie? Me lo stanno chiedendo tutti. Al momento devo continuare un lavoro in Lombardia, poi ci penserò. Nelle prossime settimane mi porrò anche il problema se parteciperò o meno alle primarie». Queste le parole del presidente della Regione Lombardia, Roberto Formigoni.

«Vogliamo cambiare la legge elettorale eliminando il listino, è un privilegio che va cancellato. Domani è la giornata decisiva, il consiglio regionale si scioglie, come ho sempre detto - ha proseguito -. I cittadini riconoscono che il nostro governo ha dato risultati positivi, ci sarà un candidato alla presidenza della Regione, io vedo bene Albertini ma nelle prossime settimane si vedrà. La Lega non può pretendere di esprimere il candidato presidente in Lombardia, sarà un uomo del Pdl che guarda all'Europa e in avanti. Se la Lega avesse avuto pazienza, avrebbe avuto la possibilità di chiedere il proprio candidato per la Lombardia. In questo caso hanno già Piemonte e Veneto. Il nord non è leghista, la Lega c'è ma nel campo di centrodestra c'è soprattutto il Pdl. Non possiamo accettare questo schiaffo, non sarà leghista il candidato».

© RIPRODUZIONE RISERVATA