Giovedì 13 Dicembre 2012

I premi di Regione Lombardia
La rosa camuna alla Cappellini

Roberto Formigoni ha consegnato i Premi per la Pace, Rosa Camuna e Lombardia per il Lavoro, il "grazie - ha spiegato - che Regione Lombardia rivolge ogni anno, da 15 anni, a uomini e donne, che sono straordinari costruttori di relazioni pacifiche, di operosità economica e sociale, di pari diritti e pari opportunità".

Tra i 28 vincitori spiccano i nomi noti di Anna Maria Tarantola, presidente della Rai, dell'imprenditore Luigi Cremonini, del musicista Franco Cerri e dell'editore di Tex recentemente scomparso Sergio Bonelli, ma anche di tante altre personalità magari meno note ma non meno esemplari, cresciute nel cuore delle comunità lombarde.

Ha ricevuto il Premio per la Pace anche il gesuita Padre Paolo Dall'Oglio, che opera nel cuore della crisi siriana con iniziative di dialogo islamo-cristiano e iniziative umanitarie di sviluppo delle popolazioni locali. E, consegnato nelle mani del console americano a Milano, il Premio speciale per la Pace alla memoria è stato assegnato a Chris Stevens, ambasciatore degli Stati Uniti d'America in Libia, grande tessitore di relazioni pacifiche tra Occidente e Paesi arabi, che ha perso la vita a 52 anni durante l'attacco di settembre 2012 al Consolato statunitense a Bengasi.

LA FORZA DELLA POSITIVITÀ - La cerimonia si è svolta nell'Auditorium di Palazzo Lombardia, alla presenza di numerosi assessori e consiglieri regionali, con le performance artistiche di grande effetto di Sand Art (pittura con sabbia retro-illiminata) e Feeding the Fish (spettacolo dal vivo di giochi e figure create con illuminazione a led).
"La Lombardia è forte - ha sottolineato Formigoni -, perché vanta cittadini forti nei campi dell'attività umana; figure esemplari, tanto più in un momento di crisi come quello attuale: essi ci insegnano, senza nessuna retorica dell'ottimismo, ma con l'esempio e la tenacia vissute, a non cedere alla paura e alla rinuncia, che la positività del lavoro, dell'impegno, della creatività, è possibile".

PER LA PACE - Premi Pace a Padre Paolo Dall'Oglio, a Selene Biffi e padre Renato Kizito Sesana. Premio speciale del presidente a Christ Stevens. Menzioni speciali per Roberta Miccoli (caporale in Libano-Israele), Andrea Ravizza, Associazione Arché, il Comune di Malegno, Angelica Edna Calò Livié. Un riconoscimento speciale è stato consegnato a Elena Garbujo, la studentessa di Novate Milanese, il cui tweet dedicato alla pace ha meritato un riconoscimento da parte della Commissione europea e l'invito a essere presente a Oslo alla cerimonia di consegna dei Nobel: "Ricorrendo a quattro semplici parole - si legge nella pergamena consegnata da Formigoni alla ragazza - Elena Garbujo ha saputo interpretare il significato della parola pace, facendo riflettere tantissime persone.
L'originalità del suo tweet, riconosciuta dalle Istituzioni internazionali e valorizzata dai mezzi di comunicazione italiani, rappresenta uno stimolo per tutte le generazioni a costruire un futuro di serenità basato sul rispetto reciproco anche attraverso l'impegno dei social network".

PER IL LAVORO - I premi sono stati assegnati a Cinzia Cogliati, Luigi Cremonini, Ernesto Iemmolo, Giuseppe Redaelli, Quinto Vecchioni e Italo Ballerio (alla memoria). Riconoscimento speciale del presidente (alla memoria) a Sergio Bonelli e Angelo Corigliano. Premi speciali del presidente alla carriera al musicista Franco Cerri e all'ex presidente del Coni Lombardia Pino Zoppini.

ROSA CAMUNA - Riconoscimenti assegnati a Maria Luisa Arista, Silvia Bergonzoli, Teresa Corti, Marilena Ganci, Maria Luisa Nolli, Anna Maria Tarantola, Fiammetta Cappellini. A Francesca Merzagora, infine, il Premio speciale del presidente. A conclusione della manifestazione Formigoni ha salutato sul palco la professoressa Iolanda Minoli, prima Rosa Camuna di Regione Lombardia.

PREMIO SPECIALE DEL PRESIDENTE

JOHN CHRISTOPHER "CHRIS" STEVENS - Originario della California, nominato ambasciatore degli Stati Uniti d'America in Libia il 22 maggio 2012, ha perso la vita a 52 anni durante l'attacco di settembre 2012 al Consolato statunitense a Bengasi. Si è dedicato con costante impegno a costruire relazioni pacifiche tra l'Occidente e i Paesi arabi, in particolare nell'area del Mediterraneo e del Medio Oriente, ricoprendo vari incarichi diplomatici in diversi Paesi.

PREMIO PER LA PACE

PADRE PAOLO DALL'OGLIO - Nato a Roma, Padre gesuita, ha promosso la pace in Siria attraverso iniziative di dialogo islamo-cristiano e di sviluppo locale. Missionario da oltre trent'anni, nell'attuale crisi siriana agisce come instancabile promotore della pace e della riconciliazione. Rifondatore dell'antico Monastero di Deir Mar Musa a nord di Damasco, è attivo nell'area del Mediterraneo dove ha realizzato numerosi progetti a favore delle popolazioni locali.

SELENE BIFFI - Nata a Monza, giovane imprenditrice sociale, ha esportato un modello di sostegno alle popolazioni in difficoltà in modo innovativo ed efficace, attraverso l'uso della rete internet e di realizzazioni creative. A seguito di un'esperienza lavorativa in Afghanistan, ha fondato 'Plain Ink', un'organizzazione no-profit per la promozione dell'alfabetizzazione attraverso il fumetto e dello sviluppo locale nel Paese e in India. Nel 2008 ha realizzato 'Forgotten Diaries', una piattaforma on-line che pubblica articoli e blog di giovani che vivono in zone di conflitto.

PADRE RENATO "KIZITO" SESANA - Nato a Lecco, ordinato sacerdote nel 1971, assume il nome di Kizito, uno dei Santi martiri dell'Uganda. Con l'intenso lavoro svolto in Africa in oltre trent'anni di lotte per la giustizia, per i diritti umani, per la democrazia e la pace, è impegnato a sostenere un dialogo costruttivo, il rispetto reciproco tra i popoli, a garanzia di condizioni di vita dignitose per tutti. Missionario dal 1977, ha iniziato l'attività in Zambia e, successivamente, a Nairobi (Kenya), ha fondato la Comunità Koinonia. E' socio fondatore della ong Amani Onlus di Milano, che opera a favore dei bambini di strada.


MENZIONI SPECIALI

ROBERTA MICOLI - Nata a Cremona, volontaria del 10° Reggimento Genio Guastatori Cremona con il grado di Caporal Maggiore. E'
impegnata quotidianamente nel rischioso e paziente lavoro di sminatrice al confine tra Libano e Israele, con l'obiettivo di aprire due corridoi in un territorio disseminato di filo spinato e mine, garantendo la presenza Onu nell'area. La sua convinzione è che essere sminatori significhi anteporre la vita del prossimo alla propria e votarsi agli altri senza conoscerli.

ANDREA RAVIZZA - Nato a Bergamo nel 2000, si dedica dall'età di cinque anni a destinare i propri risparmi a favore dei bambini meno fortunati in Africa e America Latina. Con la sua iniziativa ha coinvolto la scuola che frequenta con un nuovo obiettivo di aiutare i bambini che vivono realtà difficili in Italia, senza abbandonare i progetti iniziati in Somalia, Bolivia e Malawi.

ARCHÉ ASSOCIAZIONE DI VOLONTARIATO ONLUS - Associazione di volontariato fondata a Milano nel 1991 per volontà di Padre Giuseppe Bettoni. Si occupa di accoglienza, assistenza, affido familiare, prevenzione, inclusione sociale, cooperazione internazionale e inserimento lavorativo. E' impegnata nella lotta contro l'Hiv pediatrico nelle scuole di Zambia e Kenya, dove ogni anno 3000 ragazzi vengono educati ai rischi di contrazione della malattia e sono sensibilizzati al rispetto della dignità di chi è malato, affinché siano difesi dai soprusi.

COMUNE DI MALEGNO (BS) - Comune lombardo della Valcamonica, è un esempio di come si possa sensibilizzare alla tematica della pace tutti i cittadini e realizzare progetti di solidarietà, di accoglienza e integrazione. Dal 2005 assegna un 'Premio per la pace' e da 12 anni organizza l''Abbracciamondo Festival', per offrire alle comunità immigrate l'occasione di condividere le proprie tradizioni. Recentemente si è attivato per costruire un sistema di accoglienza per i profughi nordafricani.

ANGELICA EDNA CALÒ LIVNÉ - Nata a Roma da famiglia ebraica, insegnante ed educatrice, vive nel kibbutz di Sasa, in Galilea (Israele), vicino al confine con il Libano. Ha sviluppato un metodo educativo che utilizza l'arte, il teatro, la danza e la musica, come linguaggio universale per l'abbattimento delle barriere sociali e ha incentivato la solidarietà tra giovani di ogni fede e provenienza nell'ambito di un programma per il reciproco riconoscimento. Direttrice artistica della Fondazione Beresheet LaShalom da lei creata, ha all'attivo diverse pubblicazioni e collaborazioni giornalistiche sul tema della coesistenza religiosa e della pace.


MENZIONE ALLA MEMORIA

PADRE ANGELO CALVI - Nato a Corte de' Frati (Cr) nel 1919, è deceduto il 14 maggio di quest'anno. Ordinato sacerdote nel 1947, insieme al fratello Piero, nell'Ordine dei Saveriani, è stato per lunghi anni missionario nelle isole Mentawai in Indonesia. Ha operato per diffondere un messaggio di pace e fratellanza tra i popoli locali. In Italia ha ricoperto importanti incarichi in diversi Istituti Missionari Saveriani e si è dedicato con amore e passione alla visita dei famigliari malati.

PREMIO SPECIALE DEL PRESIDENTE

FRANCESCA MERZAGORA - Nata a Milano, laureata in Economia all'Università Bocconi di Milano, socia fondatrice di Onda, Osservatorio nazionale sulla salute delle donne, di cui dal 2009 è presidente. Presidente anche del Comitato promotore della Fondazione Umberto Veronesi per il progresso della scienza è anche fondatrice e componente del Consiglio della Fondazione Anna Merzagora per la promozione della conoscenza, la diffusione e lo sviluppo delle terapie per il controllo del dolore. È stata componente del Comitato etico dell'International Breast Cancer Study Group. Ha coordinato il gruppo di lavoro Europa Donna Parlamento per il coinvolgimento attivo delle istituzioni nella lotta al tumore al seno. È stata componente del Comitato etico dell'Istituto Europeo di Oncologia di Milano. Vincitrice dell'Ambrogino d'Oro 2007 e del Premio Bellisario 2005 'Donna e salute', sezione manager.


PREMIO ROSA CAMUNA

MARIA LUISA ARISTA - Nata a San Demetrio ne' Vestini (Aq), laureata in Economia e Commercio, insegnante di materie giuridiche ed economiche, è riferimento nell'ambito della provincia di Sondrio per enti pubblici, associazioni di categoria e associazioni femminili. Organizzatrice di convegni e promotrice di progetti su tematiche sociali e di pari opportunità, socia fondatrice dell'associazione Ail (Associazione italiana contro le leucemie), sezione di Sondrio, conduce un'incessante attività nell'ambito dell'associazionismo e del volontariato. È attiva nel Soroptimist International d'Italia Club di Sondrio dal 1985 ed è presidente della locale Università della Terza Età, di cui è stata fondatrice.

SILVIA BERGONZOLI - Nata a Pavia, laureata in Medicina e Chirurgia all'Università di Pavia, si è specializzata in Neurologia. Psicoterapeuta, attualmente dirigente medico di neuropsichiatria infantile presso l'Azienda Ospedaliera di Pavia. La sua attività è dedicata da sempre alla diagnosi clinica e strumentale (EEGrafia) delle patologie neurologiche dell'età evolutiva e alla loro cura, alla valutazione neuropsicologica, alla psicoterapia psicoanalitica del bambino e della sua famiglia sia in ambito ospedaliero (Ospedale dei Bambini V. Buzzi Milano, in qualità di responsabile dell'U.O. di Neurologia pediatrica) che ambulatoriale (U.O. Neuropsichiatria dell'Infanzia e Adolescenza dell'A.O. di Pavia). Collabora da tempo con l'Università, svolgendo sia attività di ricerca che didattica.

FIAMMETTA CAPPELLINI - Nata Treviglio (Bg), dopo lunghi anni di soggiorno all'estero per occuparsi di formazione e assistenza all'infanzia, nel 2001 giunge a Haiti, dove forma operatori e assiste bambini presso l'ospedale pediatrico fondato da madre Teresa di Calcutta e tiene corsi di lingua italiana. Dal 2008 è capomissione della ong Avsi (Associazione volontari per il servizio internazionale) e coordina i progetti Unicef per il recupero di bambini abbandonati nelle bidonville.

TERESA CORTI - Nata Milano, laureata in Lettere all'Università di Milano, dopo l'esperienza di docente, decide di proseguire l'attività storica di famiglia, cioè la produzione e la vendita di corsetteria, biancheria intima e articoli ortopedici. La ditta era stata fondata nel 1924 a Milano, in corso Buenos Aires, e aveva successivamente aperto altri punti vendita, il più importante dei quali in via Santa Margherita, nome che divenne l'insegna dell'attività. 

MARILENA GANCI - Nata a Milano, dirigente di Sea per 27 anni, e poi fondatrice dell'Associazione azionisti di minoranza Sea e direttrice di Lombardia Informatica spa, fondatrice dell'Istituto per l'analisi dello stato sociale (Iass), è impegnata in numerose attività associative e di volontariato. È membro del Consiglio direttivo della Cooperativa sociale onlus Cura e dell'Asbin (Associazione spina bifida e idrocefalo) dell'Ospedale Niguarda-Ca' Granda, con la quale ha contribuito alla fondazione del Forum delle Associazioni. È componente della sezione femminile della Croce rossa italiana di Milano.

MARIA LUISA NOLLI - Nata Cremona, fondatrice e amministratrice delegata di Areta International, società di biotecnologie. Dal
2007 è anche amministratrice delegata di Hope (Hormonal profile evaluation), spin off dell'Università di Milano per lo sviluppo di un kit immunodiagnostico nell'antidoping. È autrice o coautrice di più di 60 pubblicazioni scientifiche e di 10 brevetti nel campo delle biotecnologie. All'intenso impegno professionale unisce quello nell'associazione 'Donne e Tecnologie' per la valorizzazione delle competenze delle donne che operano in settori tecnico-scientifici.

ANNA MARIA TARANTOLA - Nata a Casalpusterlengo (Lo), si laurea nel 1969, in Economia e Commercio all'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano (dove ha anche insegnato) e prosegue gli studi come ricercatrice presso la London School of Economics per il conseguimento del titolo di Master of Philosophy in Economics. Ha ricevuto varie onorificenze, la più recente è quella di Grande Ufficiale dell'Ordine al Merito della Repubblica Italiana, nel 2009. Nel gennaio dello stesso anno è stata nominata vice direttore generale della Banca d'Italia. Nel giugno 2012 il Governo Monti la nomina presidente della Rai. E' la terza donna a ricoprire tale carica.

PREMIO SPECIALE DEL PRESIDENTE ALLA CARRIERA

FRANCO CERRI - Nato a Milano nel 1926 a 17 anni, durante la Seconda Guerra mondiale, inizia a suonare da autodidatta. La svolta arriva nel '45, quando entra nell'orchestra di Gorni Kramer. Diventa familiare agli Italiani anche grazie a Carosello, con una storica pubblicità. Compositore e solista dalla vasta produzione, vanta una ricca attività concertistica nel mondo, tra cui la Philharmonic Hall di New York. Ha continuato a insegnare il jazz ai giovani a Milano dove, assieme al pianista Enrico Intra, ha fondato i Civici Corsi di Jazz.


PREMIO SPECIALE DEL PRESIDENTE ALLA CARRIERA PER RILANCIO SPORT

PINO ZOPPINI - Nato a Milano nel 1936, architetto, ha insegnato all'Istituto di urbanistica. Presidente del Coni Lombardia dal
1994 al 2010, attualmente è presidente onorario. Ha ricevuto numerosi riconoscimenti, tra i quali l'Ambrogino d'Oro dal Comune di Milano (2002), l'onorificenza di Commendatore dell'Ordine al Merito della Repubblica Italiana (2011) e la 'Stella d'oro al merito sportivo' (1997).


PREMI SPECIALI DEL PRESIDENTE ALLA MEMORIA

SERGIO BONELLI - Nato a Milano nel 1932, figlio di Gian Luigi, creatore di Tex, esordisce nel fumetto nel 1954, dopo aver fatto il "tuttofare" nell'impresa familiare. Nel '57 prende in mano la casa editrice Araldo, futura Sergio Bonelli Editore. Nel 1961 crea il personaggio di Zagor e, nel 1975, Mister No. Nel 2007 è direttore generale della Bonelli e riceve la Laurea honoris causa in Scienze della Comunicazione dall'Università La Sapienza di Roma. Con lui la Bonelli diviene la più grande realtà
editoriale del fumetto italiano.   
ANGELO CORIGLIANO - Nato nel 1951 a Lizzano (Ta) e lombardo d'adozione, ha fondato nel 1994 la Itex Srl (Inspection, Testing, Expeding) di San Donato Milanese (Mi), multinazionale di consulenza e servizi che opera nella certificazione di qualità dei prodotti e processi per società d'impiantistica e per imprese chimiche e petrolchimiche (petrolio, gas e nucleare). In tempi di crisi ha scelto di comprare una pagina sui giornali italiani per annunciare l'assunzione di 50 giovani a tempo indeterminato.


PREMIO LOMBARDIA PER IL LAVORO

CINZIA COGLIATI - Nata a Lecco nel 1961, imprenditrice nel ramo metalmeccanico, è contitolare e vice presidente della Aurelio Cogliati srl, torneria automatica di precisione con tecnologie avanzate. Impegnata anche nel sociale come presidente nell'Associazione lariana per la lotta contro le malattie dell'apparato cardiovascolare (Allmac), è inoltre attiva nella rappresentanza di settore e membro del Consiglio direttivo e presidente del Comitato piccola industria di Confindustria Lecco.

LUIGI CREMONINI - Nato a Savignano sul Panaro (Mo) nel 1939, è imprenditore leader nel settore alimentare, carni e food service. Comincia come apprendista macellaio fino a fare dell'Inalca, negli anni '70, la più grande impresa italiana nella lavorazione delle carni. Nel '99 realizza il più grande macello d'Europa, nel rispetto del risparmio energetico. Nel '94 l'Università di Bologna gli conferisce la Laurea ad honorem in Medicina veterinaria.

ERNESTO IEMMOLO - Nato in Venezuela nel 1957 è titolare dal 1978 dell'azienda artigiana Ely Bomboniere, specializzata nel settore delle bomboniere e creazioni artistiche. Affiancato dalla moglie, grazie alle sue capacità imprenditoriali riesce a fare affermare la sua impresa-laboratorio per l'alta qualità, i materiali di pregio e l'originalità dei suoi prodotti a tiratura limitata, raccogliendo commesse in tutta Europa e negli Stati Uniti.

GIUSEPPE REDAELLI - Nato a Varese nel 1950, è imprenditore tipografico. Dal 1973 contribuisce alla crescita dell'azienda di famiglia, 'La Tipografica Varese', sviluppando tecniche innovative. Alla morte del padre diventa presidente e amministratore delegato dell'azienda, che, nel 2008, raggiunge 180 dipendenti e due sedi operative. Fonda il Rotary Club cittadino e l'associazione 'Varesevive', con i quali promuove numerosi spettacoli culturali e il recupero di beni storici a Varese.

QUINTO VECCHIONI - Nato a Santa Sofia di Romagna (FC) nel 1935, è editore e direttore de 'Il Corriere di Sesto' dal 1975. Opera anche nel settore della comunicazione e organizza grandi eventi di gala e musicali a livello nazionale e internazionale, come il Festival di Sanremo. Promuove iniziative culturali e sportive, come il premio 'Il Torretta dello Sport', giunto alla 37° edizione e lo 'Sportilia' per arbitri di calcio.


PREMIO ALLA MEMORIA

ITALO BALLERIO - Nato a Bressanone (Bz) nel 1927, è stato titolare della storica azienda aeronautica Transavio, prima società civile d'aviazione, ereditata dal padre, che porta all'avanguardia, operando anche nella pubblicità aerea e nell'antincendio boschivo. Nel 1982 inaugura il traffico passeggeri di terzo livello. Memorabile l'inaugurazione della tratta Lugano-Roma con un volo speciale riservato a un gruppo di bambini ricevuto da Papa Giovanni Paolo II.

a.ceresoli

© riproduzione riservata