Martedì 18 Dicembre 2012

Convenzioni concesse alle cliniche
Indagato il dg della sanità lombarda

Il presidente della Commissione Sanità del Senato, Antonio Tomassini (Pdl), è indagato nell'ambito dell'indagine sulle convenzioni concesse dalla Regione Lombardia ad alcune strutture sanitarie private nel Varesotto. Sono in corso da parte dei finanzieri del Nucleo di Polizia tributaria di Varese perquisizioni domiciliari in abitazioni e uffici e acquisizioni di documentazione nell'assessorato alla sanità della Regione Lombardia. 

Anche il direttore generale Sanità della Lombardia, Carlo Lucchina, risulterebbe indagato nell'indagine sulle convenzioni concesse dalla Regione ad alcune cliniche private. La Guardia di Finanza, secondo quanto si apprende, avrebbe effettuato martedì mattina una serie di perquisizioni nella sua abitazione e negli uffici di Milano. I reati ipotizzati nei confronti dei diversi indagati sono, a vario titolo, concussione e corruzione.

«Rientrato a Palazzo Lombardia dove, alle 14, si sono concluse e operazioni della Guardia di finanza, sulla base delle informazioni acquisite, ho riconfermato la mia piena fiducia al direttore generale della Sanità, Carlo Lucchina. Fiducia mai venuta a mancare». Lo dichiara il presidente della Regione Lombardia, Roberto Formigoni.

a.ceresoli

© riproduzione riservata